In morte del preside Francesco Carbone: un grande educatore

19

TURBIGO – Il dottor Francesco Carbone nato a Lesina (FG) nel 1937, dopo una lunga malattia, ci ha lasciati. I funerali, domani, martedì 17 agosto 2021, alle 10, nella chiesa parrocchiale. Da tempo non abitava più a Turbigo, ma è nel nostro paese che visse buona parte della sua vita, seminando conoscenza e cultura.

Iniziative importanti le sue come quella che, iniziata nell’Anno internazionale della Pace, portò gli alunni della Scuola Media a inviare dei messaggi di pace e di amicizia agli abitanti della Rue de Turbigo a Parigi. Molte, tutte molto cordiali, alcune veramente entusiastiche le risposte ricevute al punto che l’Amministrazione Comunale decise di realizzare una targa commemorativa in bronzo da donare agli abitanti della Via parigina che fu consegnata dai ragazzi nel viaggio di studio del maggio 1987. In seguito, il rapporto Turbigo-3° Arrondissement si rafforzò al punto da realizzare una sorta di gemellaggio che si concretizzò durante una mostra dal 13 aprile-6 maggio 1992 a Parigi dove furono riscoperti i legami storici che portarono alla denominazione della Rue, una memoria storica tramandata oggi dall’ Associazione Risorgimentale turbighese.

All’inizio della sua carriera scolastica, fu maestro elementare, poi dopo la laurea in pedagogia (1964), preside della Scuola Media di Turbigo negli Anni Novanta. In seguito fu attratto dalla politica locale: indipendente di sinistra era stato iscritto alla Democrazia Cristiana negli Anni Settanta. Assunse nell’Amministrazione Goi (1997-2001) la carica di vice Sindaco con competenza su Urbanistica, Lavori Pubblici ed Ecologia. Alla famiglia le sentite condoglianze di chi scrive.

 

FOTO Il Carbone ‘maestro’ in Via Fredda, all’inizio della sua carriera scolastica

 

Articolo precedente‘++Lombardia, vaccinazioni 12-19 anni: adesioni al 65%
Articolo successivoCamila (Giorgi), finalmente tu! Di Teo Parini