In Italia è boom dell’agricoltura bio: 76mila aziende, 3.6 miliardi di fatturato, 2 milioni di ettari

    47

     

    MILANO – Da settore di nicchia a fenomeno sociale ed economico: la tendenza del biologico e’ in crescita, cosi’ come quella della sostenibilita’. I cittadini scelgono sempre piu’ prodotti sani, green e possibilmente con una produzione sostenibile.

    Le indagini sul tema sono diverse, l’ultima conferma arriva da Veronafiere che, in occasione della presentazione a Milano della fiera B/Open (la prima b2b della filiera del biologica, dall’1 al 3 aprile a Verona), ha rilanciato i dati dell’istituto di ricerca tedesco Fibl, secondo cui “la filiera organic mondiale ha raggiunto un fatturato di 92 miliardi di euro, con 70 milioni di ettari coltivati da 2,9 milioni di produttori”.

     

    In Italia le coltivazioni biologiche coprono circa il 15% della superficie agricola nazionale (pari a 2 milioni di ettari): 76mila aziende che sviluppano un fatturato di 3,6 miliardi di euro e un export che ne vale 2. Il bio rappresenta circa il 4% della spesa alimentare globale degli italiani e nel podio dei prodotti piu’ acquistati spiccano uova, confetture e pane.

    Accanto al settore dell’agro-alimentare, anche il mercato della cosmesi biologica: secondo gli ultimi dati di Cosmetica Italia, il fatturato green nel 2017 delle aziende tocca 1 miliardo di euro, pari al 9,5% del fatturato cosmetico italiano (10,9 miliardi di euro). Il valore dell’export di prodotti green e’ superiore al 5% dell’export totale (244 milioni su 4,7 miliardi di euro).

    (fonte: Ansa)

    Articolo precedenteAbbiategrasso, Bernacchi: ‘Presto la Polizia Locale avrà 28 agenti’
    Articolo successivoBiArt, domenica 9 in villa Umberto l’Africa ‘rivista’ da Alberto Clementi