Imprese, A.P.I. : insediata la nuova giunta di presidenza

    105

    MILANO – Si è insediata ieri la nuova giunta di A.P.I., nominata dal consiglio direttivo presieduto dal presidente Paolo Galassi, che avrà il compito di guidare l’associazione delle piccole e medie imprese per i prossimi 3 anni.

    Alla vicepresidenza sono stati nominati: Luciana Ciceri (Ciceri De Mondel Srl), che ha ricevuto anche la delega al distretto di Lodi e all’imprenditoria femminile e Alberto Fiammenghi (Fiammenghi Srl) con la delega al distretto Sud Ovest Milano e all’energia. Per il distretto di Monza è stato delegato Fabrizio Merlo (FEMAG Ferri Magnetici Srl), mentre Marino Pizzurno (Tecno Service Srl), oltre che tesoriere dell’associazione, è anche delegato al distretto di Pavia. A far parte della giunta anche due presidenti di categoria Matteo Gilardi (Trafilerie Edoardo Gilardi & C.Srl) di A.P.I. Meccanica, e Claudio Fornengo (AMT Srl) di A.P.I. Terziario, che hanno ricevuto rispettivamente la delega alle Categorie e al distretto di Bergamo e al marketing associativo.

    Sono inoltre, state assegnate delle deleghe ai componenti del consiglio direttivo: Daniele Guerzoni (Guerzoni Srl) all’internazionalizzazione, Giuseppe Merlino (Else Nuclear Srl) all’innovazione tecnologica, Marco Ungari (Ungari Srl) alla sostenibilità. 

    «Industria 4.0, economia circolare e sostenibile, comunicazione digitale, internazionalizzazione, conciliazione vita lavoro rappresentano straordinarie opportunità per le piccole e medie imprese, ma impongono anche profondi mutamenti nei tempi e nei modi del business – ha spiegato il presidente Galassi -. La squadra scelta sarà a fianco delle PMI in queste sfide rilevanti per diffondere la cultura del “saper fare” e del valore di “fare impresa” con un’attenzione particolare al territorio dove le imprese operano».

     

    A.P.I., nata nel 1946, è arrivata oggi a contare 2.076 industrie associate con oltre 41.500 addetti, distribuite in tutti gli ambiti produttivi dal metalmeccanico all’edile, dal chimico al plastico, dal tessile al grafico e cartotecnico. Tutela, Efficienza, Sviluppo, Innovazione, Sostenibilità, Networking sono le aree strategiche su cui A.P.I. ha costruito progetti e attività per garantire agli imprenditori associati di far parte della community che genera le condizioni per lo sviluppo delle PMI.

    «Creare valore per le imprese associate – conclude Galassi – è la mission che A.P.I. porta avanti, ogni giorno, da 73 anni forte di un’esperienza e di una storia dedicata esclusivamente alla tutela delle PMI per affrontare insieme la sfida di un futuro in continuo cambiamento».

    Articolo precedenteMagenta, GRAZIE ai medici del “Fornaroli”: “Hanno salvato me e mia figlia”
    Articolo successivoRigenerazione urbana, approvata in Aula la nuova legge. Silvia Scurati (Lega): “Un provvedimento unico in Italia. Regione Lombardia mette in pratica la lotta al consumo di suolo”