CronacaNews

Illuminarsi di Ben-essere

A Roma, il prossimo 30 settembre, la magentina Floriana Irtelli, psicologa, presenta il suo libro.  Un interessante studio alla ricerca del giusto equilibrio con noi stessi.

MAGENTA – Il 30 settembre avrà luogo a Roma, presso la Società Italiana di Psicoanalisi della Relazione (SIPRe) la presentazione del libro , dell’autrice Floriana Irtelli, Psicoterapeuta di origini magentine. L’evento viene promosso dall’Ufficio stampa della nota Casa Editrice Armando e dal Centro SIPRe di Roma, nella persona di Olga Spagnuolo e Massimo Fontana, rispettivamente Direttori del Centro di Roma e della Scuola di specializzazione in Psicoterapia. L’evento porta con sè una certa risonanza per l’attualità e novità dei temi proposti.

Nella letteratura psicologica, siamo abituati a trovare libri sulla patologia, sui disagi, sulle problematiche che tormentano l’essere umano e sui modi per intervenire su questi disagi.

Meno frequente è invece incontrare libri come questo che muovono la riflessione sulla condizione umana a partire dal Benessere, concetto in genere affrontato solo nei manuali di self-help o tradotto in un bene da acquistare (come pacchetti wellness). Molte possono essere per altro le ragioni per questa propensione a focalizzarsi sul negativo (dove il Benessere resta in ombra) come dimensione ovvia e scontata. Perché ? Forse per il fatto che chi si interessa di Psicologia, spesso, è sensibilizzato, nella sua storia, alla questione della sofferenza ed é in cerca di quali ne siano le cause e i rimedi.

Questa impostazione ha però alimentato l’equivoco di una cultura per lo più attenta all’esistenza di un mondo psicologico solo quando esso è fonte di problemi. Il libro sposta quindi l’attenzione da un’idea del Benessere psicologico come sola eliminazione di un problema a un’idea del Benessere come promozione di qualità, dinamica approfondita nel volume, che apre una nuova prospettiva sulla concezione di salute e malattia. Su questa linea viene infatti nel testo approfondita anche la Psicologia della salute, nata nel 1976, che si occupa di: sistema di cura, promozione della salute, prevenzione delle malattie e studio delle disfunzioni associate. In Europa il primo Congresso di Psicologia della salute fu tenuto a Tilburg più di 30 anni fa, ed Italia essa è entrata a far parte dei curricula delle università da più di venti anni.

Partendo quindi da questa solida piattaforma di osservazione il libro propone un confronto tra vari Autori che si sono pronunciati in merito alla salute e il Benessere, nella storia, evidenziando come proprio nell’excursus storico il focus passi da quello sulla patologia ad uno attuale sulle risorse della persona, sulla promozione della salute, basandosi su una prospettiva positiva sul soggetto. Centrale risulta ovviamente il tema del Benessere: uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano, e caratterizza la qualità della vita di ogni singola persona. Anche il concetto di Benessere nel corso degli anni ha subito numerose modifiche e ampliamenti, che hanno condotto ad una visione del termine più ampia e completa. Nel libro viene anche delineato un quadro che abbraccia le più importanti teorie psicoanalitiche a riguardo, da Freud ai giorni nostri, muovendosi con l’intento di aprire nuovi scenari su questo tema, e non di ottenere facili risposte. Viene analizzato in particolar modo come tale dimensione sia stata illuminata da vari Autori in epoche diverse, mettendo in risalto come i momenti storici e le prospettive soggettive dei Giganti della Psicologia si intreccino fra loro: in un connubio affascinate e unico.

Certamente non vi è un unico tipo di Sé sano e non vi è un unico percorso verso la guarigione, e vengono quindi esaminate alcune tra le innumerevoli strade possibili.

Ci si interroga anche nel dettaglio sul concetto di Normalità per poi attraversare le teorie di Freud, Jung, e molti altri autori fino ad arrivare alle teorizzazioni attuali, come quelle della Psicoanalisi della Relazione. Le teorie vengono infine calate nel vivo per approdare a dinamiche universali, indagando come la percezione soggettiva del soggetto e le sue aspettative abbiano correlazioni con il suo stato di salute e benessere, e proponendo in chiosa anche il nuovo concetto di “Psoma“, un intreccio profondo di psiche e soma, concettualizzati come dimensioni inscindibili.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi