Il X° Congresso di PRC: passa la mozione che chiede il cambio del gruppo dirigente

    92
    Manuel Vulcano: “Anche a livello nazionale, stop ad alleanza calate dall’alto. Conta la base del partito”
    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA RIFNDAZIONE COMUNISTA – Domenica 26 Febbraio a Magenta nella Sala Rossa della Cooperativa Rinascita si sono svolti i lavori del Circolo Tina Modotti per il X congresso di Rifondazione Comunista.

    Davanti a circa trenta persone, il candidato sindaco Giuseppe Rescaldina ed il Coordinatore dei Verdi Gilberto Rossi hanno portato i loro saluti al partito, agli iscritti e ai simpatizzanti.

    Dopo le presentazioni delle due mozioni e gli interventi dei presenti si è passato alle votazioni che hanno rilevato la netta e schiacciante vittoria del documento 2 sulla quale (salvo un astenuto) c’è stata unanimità. Il circolo di Magenta sostiene dunque la mozione che richiede a gran voce un cambio del gruppo dirigente e un’inversione di rotta rispetto alle modalità riguardo le alleanze politiche.

    In linea con quella che da tempo è la prassi del partito a Magenta il circolo chiede che anche a livello nazionale le alleanze non vengano fatte sulla base di accordi calati dall’alto ma che siano frutto della partecipazione degli attivisti e dei cittadini che vivono il territorio. Dobbiamo essere vera sinistra di alternativa e lavorare per tornare ad essere punto di riferimento dei lavoratori promuovendo un nuovo modello di sviluppo economico.
    *Per Rifondazione Comunista Magenta Manuel Vulcano
    Articolo precedenteMonica Cirinnà a Magenta: ‘Abbiamo solo compiuto il primo passo’
    Articolo successivo“Turista nella tua Città” a Bernate T. sulle tracce dei bucaneve in fiore…