Il Segnalibro Magenta: ‘Turno di Notte e aspettando Turno di Notte’

    154

    MAGENTA – Tutto pronto alla libreria Il Segnalibro di via Roma 87/a a Magenta (Milano) che quest’anno partecipa attivamente per la prima volta al concorso letterario Turno di Notte, promosso e organizzato da Officine Wort, di cui è una delle sedi per la scrittura del racconto che, partendo da un incipit di Carlo Lucarelli, invita i partecipanti a scrivere una storia tra le 22 di sabato 7 luglio e le 5 della mattina di domenica 8.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Tutte le informazioni per poter partecipare sono reperibili sul bando completo del concorso sul sito www.officinewort.it: in sintesi, il concorso “Turno di Notte”, arrivato alla sua decima edizione e a cui contribuisce Bacchilega Editore di Imola, prende le mosse da un “incipit” scritto da Carlo Lucarelli (nei primi 5 anni l’autore fu Gianluca Morozzi) che verrà reso noto solo alle ore 22 di sabato 7 luglio. I concorrenti, via web o nelle varie sedi fisiche del concorso, avranno tempo fino alle 5 del mattino per scrivere il loro racconto.

    L’evento del 7 luglio è il culmine della proposta di Turno di Notte, alla quale però la libreria Il Segnalibro di Magenta, con il patrocinio di Fondazione per Leggere e del Comune, sta partecipando con altre iniziative.

    Dopo il successo dell’interessante pomeriggio con Piergiorgio Pulixi che domenica 24 giugno ha parlato del suo nuovo romanzo “Lo stupore della notte” (Rizzoli), la libreria ospiterà venerdì 6 luglio alle 21, sempre nei propri locali, una particolare e divertente staffetta letteraria in giallo durante la quale quattro autori emergenti e che già hanno all’attivo vittorie e riconoscimenti in premi letterari internazionali, parleranno del loro lavoro e dei loro libri “passandosi il testimone” tra una domanda e l’altra.

    Saranno ospiti Raffaella La Villa, Roberta Lucato, Sara Magnoli e Roberto Van Heugten (tre di loro hanno partecipato alle passate edizioni di Turno di Notte e saranno tra l’altro presenti anche sabato in libreria nelle postazioni di scrittura).

    Inoltre, la scrittrice Sara Magnoli (che con il suo ultimo giallo, “Se il freddo fa rumore” edito da Damster nella collana Comma 21 ha vinto il premio speciale L’Aringo al concorso Essere Donna Oggi di Gallicano, si è classificata seconda nella sezione narrativa edita al Milano International e ha ricevuto menzioni d’onore per la qualità dell’opera ai premi letterari Città di Cattolica e Alda Merini di Imola e ha recentemente ricevuto la comunicazione del Premio Albori che a settembre la premierà per la sua produzione “noir”) sarà anche protagonista di una particolare iniziativa: nella giornata di sabato 7 luglio  la vetrina del Segnalibro sarà trasformata in uno “studio dello scrittore” e l’autrice scriverà in diretta un racconto giallo ambientato a Magenta.

     

    Articolo precedenteBallarini mostra i muscoli e “daspa” un mendicante extracomunitario senza documenti
    Articolo successivoA Parabiago è tempo di Notte Rosa