Il Proust di settembre con Jessica Oldani, vulcanica commerciante di Magenta – a cura di Franca Galeazzi

341

 

 

 

JESSICA OLDANI

Dal ventidue anni titolare di ‘Aurora floreale’, consigliere di Confcommercio Magenta e Castano Primo, attiva nel mondo associativo del territorio.

“In ciò che faccio metto sempre anima e cuore.”

 

Il tratto principale del suo carattere?

Sono solare, intraprendente, curiosa, altruista, visionaria e testarda.

 

La qualità che preferisce in un uomo?

La gentilezza, la curiosità, l’educazione.

 

E in una donna?

La determinazione, l’educazione.

 

Il suo principale difetto?

Sono un po’ permalosa, testarda, un po’ dominante.

 

Il suo sogno di felicità?

Rendere orgogliosi i miei genitori, raggiungere gli obiettivi professionali e non.

 

Il suo rimpianto?

Nessuno.

 

Il giorno più felice della sua vita?

Domani.

 

E il più infelice?

Quando ho perso i miei nonni.

 

L’ultima volta che ha pianto?

Ieri pomeriggio: ero al supermercato a far spesa ed ho notato una signora anziana che era davanti agli affettati in busta , nella mano aveva un pugno di monetine ed il cestello che trascinava era semivuoto. Guardava i prezzi e contava, alla fine ha rinunciato
Quindi ho preso un paio di buste, l’ho attesa alla cassa, ho pagato il prosciutto e gliel’ho donato, l’ho abbracciata e sono fuggita, non riuscivo a “ reggere” il suo sguardo di gratitudine. Ho pianto in macchina.

La sua occupazione preferita?

Viaggiare.

 

Materia scolastica preferita?

Fisica e Chimica.

 

Autori preferiti?

Stephen King e Dan Brown.

 

Libro preferito?

‘Cuore’ di Edmondo De Amicis.

 

Attore e attrice preferiti?

Robin Williams, Charlize Teron.

 

Film cult?

“L’attimo fuggente”.

La canzone che canta sotto la doccia?

“Buongiorno a te” (Luciano Pavarotti).

 

Colore preferito?

L’arancione, il verde, il rosso.

 

Fiore preferito?

Sono una fiorista. Amo i fiori semplici: il tulipano, il girasole, il fiordaliso.

 

Città preferita?

Singapore.

 

Personaggio storico più ammirato?

Alessandro Magno, Margaret Thatcher.

 

Personaggio politico più detestato?

Kim Jong-Un e tutti i dittatori simili.

 

Il dono di natura che vorrebbe avere?

Saper parlare molte lingue.

 

Se dovesse cambiare qualcosa del suo fisico, cosa cambierebbe?

Forse nulla … ho le mie perfette imperfezioni.

 

Stato d’animo attuale?

Pronta per nuove avventure.

 

Le colpe che le ispirano maggior indulgenza?

Quelle commesse per fragilità.

 

Come vorrebbe morire?

Non creando problemi.

 

Il suo motto?

“Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo” (Albert Einstein).

 

Franca Galeazzi

Articolo precedenteBareggio, il GRAZIE del sindaco Linda Colombo alle agenti di PL che hanno salvato un gattino
Articolo successivoAbbiategrasso: i sindacati di base, dopo l’incendio di ieri, prendono posizione