Il Presidente di Confservizi Lombardia Alessandro Russo riconfermato all’unanimità. Nella Giunta Esecutiva ci sono Piero Bonasegale di AMAGA e Gigi Arrara di Sasom

190

Lombardia: le imprese di pubblica utilità scommettono sull’associazionismo. In quattro anni Confservizi aumenta di quasi il 40% le aziende associate
A confronto con istituzioni e giovani sui grandi temi del nostro futuro presente. Una preziosa occasione per sottolineare la realtà di eccellenza di questo sistema pubblico lombardo – che impegna oltre 14.500 persone – e la sua capacità di essere sempre più competitivo e resiliente di fronte alle nuove sfide.

 

MILANO – Soddisfazione e spirito di gruppo sono stati gli elementi che più hanno caratterizzato la 45^ Assemblea di Confservizi Lombardia*. Una giornata di lavoro non solo per il Bilancio e rendiconto sui quattro anni di mandato della Giunta uscente, ma soprattutto di confronto per pianificare il futuro di un settore che costituisce parte rilevante dell’eccellenza imprenditoriale lombarda.

 

Il Presidente Alessandro Russo – riconfermato all’unanimità alla guida dell’Associazione – e il Direttore generale Giuseppe Viola, in occasione del convegno organizzato al Museo dei Navigli a Milano, “Transizioni come punto di approdo o cambiamento continuo? Dialogo sulle sfide che coinvolgono le nostre comunità”,
hanno presentato il Bilancio di mandato 2018-2022 sottolineando il contributo delle aziende dei servizi pubblici locali della Lombardia allo sviluppo dei servizi e alla sostenibilità del territorio.
Il Presidente Russo ha sottolineato la necessità di guardare alle nuove generazioni che saranno i soggetti trainanti delle transizioni in corso. “Ci misuriamo ormai ogni giorno con crisi e stress che impattano pesantemente sui settori centrali delle nostre aziende, dal settore idrico a quello dell’energia e gas, ma anche dei rifiuti. Come abbiamo sottolineato negli interventi del convegno, le transizioni sono oggi, le stiamo già attraversando e coinvolgono tutto il mondo dell’industria e in particolare, quella industria pubblica e
partecipata dagli enti locali che noi rappresentiamo soprattutto nell’ambito della gestione dei servizi di pubblica utilità. E qui intendiamo ormai tutto il mondo dell’abitare sociale e della rete di assistenza delle farmacie pubbliche che già con la pandemia hanno imboccato la strada di sempre maggiori servizi.
Abbiamo saputo fronteggiare tutto con un bilancio positivo, superando il milione di euro di fatturato, che più di qualsiasi cosa è l’indice della nostra crescita – e aggiunge – E’ cresciuta la fiducia (in 4 anni, 46 nuove associate su 160 imprese aderenti a Confservizi), ma anche la responsabilità di tutti i nostri operatori e dei loro azionisti che sono i principali Comuni della Lombardia. Oggi possiamo dire con orgoglio che entrare nella rete Confservizi Lombardia significa far parte di un gruppo ampio, dinamico e consolidato che fa delle proprie relazioni e della propria coesione non soltanto un elemento generatore di opportunità bensì anche una risorsa per il nostro Paese in questo momento di gravi tensioni economiche e sociali”.

“Il rendiconto è un’innovazione nella nostra Associazione – ha aggiunto il Dg Viola – e dimostra l’impegno di tutte le aziende associate alla nostra Confederazione in questi quattro anni di terribili criticità, dalla pandemia alla crisi climatica, alle conseguenze innescate dalla guerra in Ucraina. Confservizi Lombardia ha sempre
saputo guardare agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’agenda 2030 contribuendo concretamente con progetti e azioni a far crescere la sensibilità, la cultura e l’azione sul tema della sostenibilità. Questo – ha sottolineato Viola – ci ha permesso di creare valore sociale, ambientale ed economico per le persone, le comunità e i territori serviti dalle nostre imprese”.
Il convegno è stato, inoltre, l’occasione per confrontarsi sulle imminenti sfide per le nostre comunità e territori con l’on. Elena Lucchini, Parlamentare della Camera dei Deputati e membro della Commissione Ambiente, Raffaele Cattaneo, Assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia, Valentina Ceruti, Coordinatrice di Anci Giovani Lombardia, Nadia Paleari, UN Youth Leader e European Climate Pact Ambassador e Mattia Teruzzi, Sustainable business developer e circular econommy specialist. Modera: Luigi
Casillo conduttore e inviato e Sky TG24.

Durante la giornata, l’Assemblea dei soci ha nominato la Giunta Esecutiva.
*Confservizi Lombardia – L’associazione delle utility lombarde
-Rappresenta oltre 160 aziende pubbliche della Lombardia (Settore acqua, ambiente, energia, gas, trasporto
pubblico, farmacia pubblica e Aler)
– Oltre 14.500 persone che lavorano per le aziende associate
Info: www.confservizilombardia.it
**LA GIUNTA ESECUTIVA E’ COMPOSTA DA:
Alessandro Russo, Presidente
Renato Acquistapace Coordinatore Farmacie Farmacia comunale e Servizi di Montano Lucino
Gianantonio Arnoldi Coordinatore Trasporti FNM SPA
Fabio Danesi Coordinatore Casa Sociale, Aler BG LC SO
Alessandro Lanfranchi Coordinatore acqua Padania Acque SPA
Daniela Mazzuconi Coordinatore ambiente Bea SPA
Paolo Sabbioni Coordinatore energia Cogeser SPA
Pierluigi Arrara Sasom Srl Gaggiano

 

Elena Alda Bardelli Gaia Servizi Srl Bollate
Lorella Alda Bigatti Net Srl Rho
Enrico Boerci BrianzAcque Srl Monza
Piero Bonasegale Amaga SPA Abbiategrasso

Loredana Bracchitta AEB SPA Seregno
Paolo Busnelli Acsm Agam SPA Monza
Massimiliano Ghizzi Tea SPA Mantova
Eva Karin Imparato Pavia Acque Scarl
Giuseppe Negri SAL srl Lodi
Sara Pasqualetti ASSP Cardano al Campo
Enrico Pezzoli Como Acqua Srl
Lorena Ponti AEMME LINEA DISTRIBUZIONE Srl Legnano
Alessandro Ramazzotti Azienda Speciale Farmacia comunale di Pero

Articolo precedenteMagenta: torna a vivere la via Roma con gli abiti da sposa di Svitlana Babinets
Articolo successivoVertice al Pirellone, Cecchetti: ‘Avanti con la ricandidatura di Attilio Fontana”