Il Prefetto di Milano differisce lo sciopero dei ‘ghisa’ del 7 dicembre

Scelta obbligata: la città sarà interessata da numerosi e rilevanti eventi della tradizione meneghina, quali innanzitutto l’apertura della stagione scaligera

+ Segui Ticino Notizie

Ricevi le notizie prima di tutti e rimani aggiornato su quello che offre il territorio in cui vivi.

Il prefetto di Milano, Claudio Sgaraglia, sentito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha disposto in data odierna il differimento ad altra data dell’astensione dal lavoro ordinario e straordinario del personale della polizia locale del Comune di Milano proclamata per giovedì 7 dicembre dalle ore 00:00 alle ore 24:00 dalle organizzazioni sindacali CSE-FLPL Sulpl, FP Cgil, Cisl FP, Uil FPL, Csa e USB, nonché dalla RSU del Comune di Milano.

Lo riporta una nota precisando che il provvedimento si è reso necessario a seguito dell’esito negativo del tentativo di conciliazione tra i sindacati e il Comune di Milano, per evitare disagi alla mobilità della cittadinanza, nella giornata del Santo Patrono. La città sarà interessata da numerosi e rilevanti eventi della tradizione meneghina, quali innanzitutto l’apertura della stagione scaligera, cui prenderanno parte numerose personalità del mondo politico, istituzionale, economico e finanziario; la manifestazione fieristica ‘Artigiano in fiera’; la cerimonia per la consegna delle Benemerenze civiche; la c.d. Prima diffusa, ovvero la proiezione della Prima della Scala in diversi luoghi della città; il mercatino nell’area adiacente il Duomo di Milano; la cerimonia di accensione del candelabro in piazza San Carlo (in occasione della festa ebraica di ‘Chanukka’) e la tradizionale Fiera degli ‘Oh bej! Oh bej!’.

■ Prima Pagina

Ultim'ora

Pubblicità

Ultim'ora nazionali

Pubblicità

contenuti dei partner