Il Mondiale sul sofà con Lapo….. di Massimo Moletti

202

Il Mondiale visto dal circolino con Lapo. Un Mondiale senza Italia visto al circolino è triste come una telecronaca Rai tv in 4 k … Unica nota positiva che quando il mio tv riesce a collegarsi lo spettacolo visivo non ha pari e giustifica il canone.

 

Ma l’amore può essere cieco ma non è  sordo. E purtroppo  i telecronisti non sono soli ma con “sola in aiuto per commento tecnico di chi il mondiale l’ha visto al “circolo o circo”...

A Rai …. copiano il mio modo di fare circolo e pure il titolo, dimostrazione che in questo paese la fantasia  è  reato e i fantasisti sono criminali dell’ordine … I mondiali di calcio 2022 sono trasmessi ad orario pensionato al bar…o studenti universitari pendolari.

Alle 11 o 14 o 17 o 20 orari no da liberi professionisti ma da liberi pensatori … La tv festeggia se stessa e forse pure l’aspetto che certi eventi possono solo essere visti in 65 pollici.

Il grande Messi cade sotto la storia della sua nazionale che avrà sempre l’ombra di Diego…magari inchinarsi al Dio sarebbe cosa umile e giusta … In Arabia fanno festa per una partita vinta storica e sacrosanta con l’allenatore più sexy del mondiale. Un francese da portare al museo.

La squadra francese è  un’opera d’arte di precisione e velocità… Un pallone che si è  avvicinato ma i campionati del Mondo hanno sempre regalato passione e sorprese e New entry  e scoperte … Christian Eriksen è  la favola danese che gioca bene ma non riesce a vincere ma forse vinco la sfida della vita…

Il portiere del Messico al suo quinto Mondiale para un rigore per una squadra che è  sempre bella ma incompiuta e non duratura per una nazionale sempre in cerca della sua identità….europea o sudamericana… Intanto Messico non è  sulle  nuvole  di casa come noi.

Vedere l’Australia mi fa tornare in mente anno di grazia 2006 dove con un rigore di Totti iniziò la cavalcata Mondiale… Olanda più che arancia meccanica mi sembra un mandarino o un passato di vededure ma lassativo per scaricare una noiosa vittoria…..

 

Il Galles pareggia con Usa in una partita dura come il football americano….in un girone Made in anglofono … Inghilterra ha sempre belle speranze ma è come l’unica bionda …in discoteca o piscina… Tutti la vogliono, desiderano, bramano ma al lato pratico ti lascia deluso e senza parole… Un mondiale dove i giocatori dell’ Iran non cantano l’inno e dove i diritti sono importanti più del pallone ?

Credo che tutti noi potremmo fare il gioco  di come è  cambiata o come era la vita nostra a cadenza di 4 anni mondiali e dov’eravamo e con quale tv… Un gioco che può diventare anche assai stressante se inizi a sbagliare a dare e fare numeri di date…

Mondiale  con troppe partite ….Poche partite perché forse vogliamo l’abbondanza per poi fare la dieta o lamentarci o incolpare qualcuno…delle nostre debolezze … Fortunatamente ogni partita va giocata e non è un isterico rito monotono come molte partite di una squadra di Torino … Il Mondo ha bisogno di libera e perfetta concorrenza…

Il Mondiale dal circolino continua con Lapo che non ha molto partecipato  perchè impegnato col fidanzato (???) …cosa ci tocca fare….questo outing  felino…è segno del destino mondiale …sic!

 

 

Massimo Moletti

 

 

Articolo precedenteMagenta. Convocato il Consiglio Comunale: martedì 29 Novembre alle 21
Articolo successivo+++ Black Friday: le escort non concedono sconti. I dati di settore per provincia. La Brescia la più cara, Trapani la più economica +++