Il ministro della Salute libico visita ospedali del Gruppo San Donato

220


MILANO (ITALPRESS) – Il Ministro della Salute della Libia Ali Muhammad Miftah Al-Zinat accompagnato da una delegazione in rappresentanza dei Ministeri della Salute e dell’Istruzione ha concluso la sua visita agli ospedali del Gruppo San Donato. Accolto da Kamel Ghribi, vicepresidente del Gruppo San Donato e presidente di GSD Healthcare Middle East, il ministro libico ha visitato questa mattina l’IRCCS Policlinico San Donato dove è stata presentata l’area cardiovascolare con alcuni degli specialisti di punta, tra cui il cardiochirurgo Lorenzo Menicanti, l’aritmologo Carlo Pappone e il cardiologo pediatrico Mario Carminati. Nel pomeriggio la delegazione si è recata anche all’IRCCS Ospedale San Raffaele.
“La visita – si legge nell anota – anticipa un accordo di collaborazione che sarà firmato a breve con il Gruppo San Donato per favorire la formazione di medici libici sia in Italia sia a distanza, grazie a strumenti digital messi a disposizione dal gruppo stesso”.
“L’accordo punta, inoltre, all’invio nel nostro Paese di pazienti in ambito oncologico, cardiovascolare e ortopedico. I contatti tra il Ministero della Salute libico e il Gruppo San Donato erano già partiti quest’estate, dato lo stato di forte crisi in cui versa la sanità libica, dopo la fine degli scontri che hanno dilaniato il paese negli ultimi anni. La sanità italiana diventa quindi protagonista per rafforzare la relazione bilaterale tra il nostro Paese e la Libia” conclude la nota.
(ITALPRESS).

Articolo precedenteCovid, contagio dieci volte più frequente tra i non vaccinati
Articolo successivoOscar delle Innovazioni al Presidente dell’ospedale Giglio di Cefalù