Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia, ricariche e-bike sulla via Francigena

121

La via Francigena si attrezza per turisti e pellegrini che decidono di utilizzare le bici elettriche. Il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, all’inaugurazione della prima fiera del Cicloturismo alla Fabbrica del Vapore di Milano, ha annunciato oggi un accordo per fornire di colonnine di ricarica il percorso che conduce a Roma.

“Il turismo ha bisogno di organizzazione e come governo stiamo cercando di favorire questa organizzazione, al fianco degli operatori”, ha premesso il ministro. “C’e’ una grande domanda di turismo all’aria aperta: fenomeno iniziato prima del Covid. E c’e’ anche una grande domanda per i percorsi, i Cammini.
Per questo, come ministero del Turismo abbiamo fatto un accordo con Enel e Snam per fornire colonnine di ricarica lungo la via Francigena a quei cicloturisti di e-bike”. Il ministro ha anche confermato il finanziamento del progetto di ciclovia Bergamo-Brescia. “Quando parlo di organizzazione – ha aggiunto -, per esempio, penso alle potenzialita’ dei treni storici con il cicloturismo.
Si puo’ prendere un treno a Firenze, arrivare all’Amiata e percorrere l’Eroica”.

Articolo precedenteBareggio: partito il tir carico di aiuti per l’Ucraina
Articolo successivoMagenta: flash mob, lancio dei palloncini davanti al Municipio dai candidati Sindaci per dire no alla guerra in Ucraina e in tutto il mondo (VIDEO)