Il debito di Cuba? Pagabile in.. rhum- di Marco Crestani

    93

     

    Cuba propone di pagare il suo debito pubblico con il rhum! Lo ha proposto, veramente, alla Repubblica Ceca, con la quale ha un debito di 260 milioni di euro. I cubani hanno inviato ai cechi una lista di materie prime oggetto di baratto. Tra queste, appunto, il famoso rhum. Il debito risale all’epoca della guerra fredda, quando entrambi i paesi appartenevano al blocco comunista.

    La Repubblica Ceca sembra aver preso in considerazione la proposta cubana. Al quotidiano Dnes, il vice-ministro delle Finanze, Lenka Dupakova, ha dichiarato: “Il rimborso in rhum è una proposta interessante. L’unico problema è che si tratterebbe di marche relativamente sconosciute, che potrebbero essere buone, ma alle quali dovremmo fare pubblicità, per venderle”.

    rhum

    Nonostante la Repubblica Ceca vanti il tasso di consumo di birra maggiore del mondo, quasi ogni anno importa da Cuba circa 900 tonnellate di rhum, pari a €2mln. Facendo un rapido calcolo, i cechi avrebbero rhum per i prossimi 130 anni, sempre che accettino la proposta cubana.

    A causa dell’embargo Usa, Cuba ha un debito di €24mld e negli ultimi anni è riuscita a farsi azzerare i suoi debiti verso alcuni stati: Giappone, Russia e Messico. In Europa, 14 paesi le hanno abbuonato 8mln. Prima di Cuba, la Corea del Nord aveva proposto di pagare il suo debito, di 10mln, in ginseng.

    Marco Crestani

    Articolo precedenteMagenta, in piazza Liberazione arriva.. la Dolce Vita. American bar (e non solo)
    Articolo successivoAbbiategrasso, lunedì 16 Consiglio comunale: viabilità e ZTL all’ordine del giorno