Il Comune di Magenta entra nell’anagrafe nazionale della popolazione residente

    121

    MAGENTA –   Traguardo importante raggiunto dal Comune di Magenta sul fronte della semplificazione e innovazione amministrativa. Da ieri, infatti, 31 luglio, il Comune è entrato ufficialmente nell’anagrafe nazionale della popolazione residente. Ad annunciarlo il sindaco Chiara Calati assieme all’assessore delegato Rocco Morabito.

    “E’ un risultato considerevole – ha rimarcato il primo cittadino – in considerazione del fatto che a livello nazionale su 8.000 Comuni ve ne fanno parte solo 425, mentre in provincia di Milano siamo addirittura il 15 esimo”. “Questo processo – ha spiegato il sindaco –  in linea con la cosiddetta agenda digitale. Serve a snellire i rapporti con tutti gli enti. Così facendo le certificazioni anagrafiche si potranno chiedere senza problemi a tutti i comuni inseriti in questo sistema”.

    Il prossimo passaggio dal mese di settembre sarà la carta d’identità elettronica. “A livello di CED (Centro elaborazione dati) – ha aggiunto l’assessore Morabito – il Comune di Magenta senza alcuna punta polemica devo dire che era piuttosto fermo. In questo anno dal nostro insediamento, abbiamo rivoltato il settore come un calzino, facendo grossi investimenti sia a livello informatico su PC, sia sul personale che ben si è prestato all’attività di formazione. Quello che raggiungiamo oggi – ha proseguito Morabito – è dunque un nuovo punto di partenza. Dal prossimo 30 settembre – ha anticipato l’assessore delegato – tutti i servizi al cittadino saranno disponibili on line”. 

    F.V.

    Articolo precedenteUn’area cani a Robecco sul Naviglio, approvata la mozione Lega Nord
    Articolo successivoMagenta, Welfare. Crescono i bisogni per anziani e soggetti fragili