NewsStuzzicamenti

Il calciatore sul sofà: la nuova rubrica per Euro2020 del Duca di Saronno

Cronaca semiseria di Italia Turchia..... in diretta dal divano di casa Moletti

Finalmente e’ iniziata la versione itinerante come grande carrozzone in giro per il vecchio continente degli europei di calcio..

La 16° edizione spostata di un anno per la pandemia!!La prima partita e’ Italia -Turchia nel mitico stadio Olimpico dell’eterna citta’ di Roma..

Il grande tenore Andrea Bocelli canta la quasi centenaria “Nessun Dorma di Puccini”, mi sembra che parli a me che sul sofa’ ho gia’ qualche richiamo di Morfeo!!!

L’Italia era il paese dei commissari tecnici ora e’ il paese dei calciatori provetti ,tuttologi del web…gente che sa tutto di tutto e si cimenta in ogni argomento a portata di smartphone!!

Inizia la partita dopo inni nazionali e inno dell’europeo targato U2 e mi sposto sulla poltrona perché la mia resistenza finisca sveglia la vedo traballante complice pure i soporiferi commentatori e opinionisti Rai ..camomilla gooo

roberto mancini

La prima cosa che noto e’ il look del “giandon ” Mancini mister della nazionale con una giacca versione professore da liceo mista prima comunione se ne liberera’ nel secondo tempo ,un cambio azzeccato!!

Il monocorde speaker della televisione di Stato pagata col canone inneggia alla pericolosità’ dei turchi che il primo tiro in porta lo fanno nella loro !!!al 53 minuto di gioco !!!conclusione di un’azione flipper ..

L’Italia va meritatamente in vantaggio dopo un primo tempo dove sembrava giocasse a biliardo-bowling perché voleva tirare giu’ i birilli rossi..

Lo score della partita e’ disarmante per la nazionale di Ankara :(3 tiri contro 24 dell’italiani, possesso palla 34% a 64%,passaggi 360 a 618)…

Una partita senza storia come le mie serate in discoteca sperando di portare a casa la cubista …..

Un gran bel gioco quello dei nostri azzurri tanto da farmi alzare dalla poltrona per andare sulla sedia per evitare di “pesare le mele ” e non vedere il finale …

Segnano pure Insigne e Immobile, grazie Zeman per averli scoperti (Verrati non era disponibile)…

Una critica la devo fare a questi ragazzi “Duracell/diesel”, troppi tatuaggi dovrebbe essere messa una regola per il loro bando…perché sembrano graffiti in movimento ….

Una partita che porta a nove la striscia di vittorie e senza prendere reti..

Certo la Turchia era veramente poca cosa che solo le “valeriane “Rai potevano temere , il girone prosegue con Galles e Svizzera ma i nostri hanno iniziato col piede (non come il mio ad uncino) e piglio giusto..

Una nota per “mamma Rai”, ma e’ mai possibile che non riesce piu’ a fare vedere tutte le partite a noi abbonati????ma visto come commentano da principianti le gare della nazionale forse troppe partite non le reggono …

Comunque una buona partita dopo anni di brutte figure e assenze da grandi manifestazioni calcistiche.

Una parola di calore per le partite fatte a Roma e la mancanza di un grande torneo dal 1990 edizione “lacrime e sangue ” per le spese folli e pochi introiti …ma le notti magiche sono indimenticabili!!!

L’Italia e’ tornata a giocare da grande e deve avere grandi manifestazioni nel proprio paese per dare un impulso per alzarci dal sofa”’…

In conclusione e’ presto per tirare fuori “l’impolverato e sbiadito” tricolore ma possiamo magari comprare una bandiera nuova e ricordarci che sono passati 15 anni dal l’ultimo trionfo, quindi occhio alla troppa foga dei festeggiamenti anche se ne abbiamo assai bisogno …..per uscire dal periodo “zombie cataclisma”..

 

Una nota di riguardo va all “immenso ” Chiellini che cerca di parlare con un arbitro che mi fa rivalutare i nostri ma purtroppo la maglia e’ bianca!!!manca il nero …

Alla prossima partita fortunatamente in questa i commissari tecnici e i calciatori da divano …sono senza critiche e come il duca sono addormentati sul sofa’!!!

Una frecciata pero’ voglio dar la in queste ultime righe!!!

 

Tik Tok era onnipresente nei cartelloni a bordo campo …!!!avra’ pagato con la vendita dei nostri dati???..

Una cattiveria la dovevo dire come alla Rai di dare del peperoncino ai suoi pagati “profumatamente ” dipendenti.

 

Massimo Moletti

 

IL DUCA DI SARONNO

 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi