AssociazioniStoria e Radici

I primi quarant’anni del Tennistavolo’ turbighese


TURBIGO – Compie quarant’anni il Gruppo Sportivo ‘G.S.D. Tennistavolo Turbigo’, nato dalla passione di Renato Garavaglia, primo presidente (1979-1986) che passò il testimone a Luigi Mereghetti, mentre attualmente è Roberto Pallaro a guidare il gruppo sportivo.
Il Tennistavolo, più popolarmente conosciuto come ping pong, è uno degli sport di maggior diffusione nel mondo ed è una specialità olimpica. A Turbigo si facevano piccoli tornei nei bar, anche perché il ping pong era considerato più un passatempo che uno sport con la ‘S’ maiuscola.
Dopo anni che si giocava per divertimento, nel 1979 il sodalizio si iscrive alla Federazione Italiana Tennistavolo attraverso la quale si aprirono le porte della partecipazione alle gare ufficiali. Primo posto nell’82 alle Olimpiadi dell’Alto Milanese e il successo continuò nelle successive edizioni al punto che, nell’edizione del 1987, anno in cui la Giornata di Apertura si svolse a Turbigo, furono vinte tre medaglie d’oro, due d’argento e tre di bronzo a segnare la grande partecipazioni giovanile.
Nel 2009 erano in ‘campo’ due squadre: la prima, composta da Roberto Pallaro, Secondo Ferrari e Stefano Langé che giocavano in serie C2; la seconda con giovani promettenti era composta da Marco Riva, Omar Pisani e Tommaso Tannini.
Nel 2019, pochi mesi fa, il fondatore, Renato Garavaglia (classe 1947), ha partecipato a Orbetello ai ‘Campionati Italiani Veterani’ classificandosi al terzo posto nel ‘Doppio’ e ‘portando a casa’ la medaglia di bronzo a documentare come la passione giovanile non sia ancora spenta.
Il Gruppo Sportivo Tennistavolo festeggerà l’anniversario domenica 22 settembre con un pranzo a invito al centro Ricreativo de Cristoforis Gray.

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi