I politici su Tik Tok e l’eterno Berlusconi

270

 

Silvio Berlusconi classe 1936 è il politico italiano più vecchio a sbarcare sul social cinese Tik Tok, con 362 mila iscritti e valanghe di mi piace , cuoricini e insulti è seguito e secondo solo a  Matteo Salvini che supera il mezzo milione di iscritti, seguaci e un innumerevole numero di commenti e cuoricini ed… haters …

Mai come oggi e mai come sui social il detto basta che si condivida e commenti ha una vera casa…. Tutte le innovazioni portano una valanga di riflessioni, dubbi, opportunità e milioni nelle tasche degli inventori e di chi sa usare al meglio.

Berlusconi aveva capito il veicolo fantastico dove mettere pubblicità e contenuti della televisione mezzo sconosciuto in quegli anni in Italia e mal gestito dalla intellighenzia di sinistra de democristiana …in un sistema che era da ex Jugoslavia …


Silvio liberò il paese dal monopolio Rai e creò una tv nuova cavalcando la pancia e ventre molle del paese dando nel piccolo schermo quello che la vetusta e orgogliosa di esserlo tv di stato non dava.

La Sinistra ha gridato allo scandalo dell’imprenditore con tre tv dandolo per morto e fallito per molti lustri mentre gli organi d’informazione vicini all’idea giusta arrancavano o chiudevano …

L’arrivo di internet ha cambiato tutto pure la tv che però in un paese cosi vecchio ha un ruolo ancora molto forte però i social con vita assai breve e incerta …

Un social network è un capitale importante in un mondo dove molti giovanissimi non sanno cosa rappresenta quel camino d’immagini dove molto spesso si collegano a You tube ma con una vita così breve e fragile rappresentano una specie di soldi del monopoli …

Anni fa era twitter per poi diventare Facebook poi Instagram ora Telegram e Tik Tok poi non vogliamo i cinesi e gli diamo tutta la nostra vita ..

All’inizio della prima pietra social quando c’era il computer fisso la ditta Mediaset lanciò il candidato…… ossia una sorta di preselezione per il Grande Fratello ma poco dopo chiuse forse schiacciato dal potente Facebook …

La sinistra sui social è molto indietro lei che era una paladina di internet per liberarci dalla schiavitù di giornali e soprattutto tv …ma come ogni nuovo media non lo sa usare o gli sfugge di mano …

Conte e i 5 stelle con i loro 250 mila e più di followers si difendono assai bene sui nostri Smartphone che ormai sono un prolungamento del corpo …

Carlo Calenda e Matteo Renzi arrancano forse perché pure quando fanno i simpatici si rendono antipatici e snob e dire che Calenda ha esperienza di cinema ed esperti a portata di famiglia …

Quale sarà il media più decisivo per la prossime campagna elettorale del 25 settembre ?iniziamo a snocciolarli : la carta stampata è alla frutta o pesce poi con la crisi che tira spendere quasi due euro per leggere sempre le stesse cose è una pazzia …al bar dopo il caffè c’e’ ressa e rissa poi è un elettorato vecchio e stanco e già indirizzato …ad onore del vero poi gli unici giornali che vendono sono quelli vicini alla destra …

La radio si ascolta in macchina ed ufficio ma più che altro sono radio musicali e chi ascolta quelle politiche sa già chi votare e non cambia mai …

You tube è un contenitore di video e tutorial e altro dove quando uno va sa già cosa guardare e i video pubblicitari sono visti più in cattiva luce che quelli in tv

La buona e vecchia tv può dare ancora tanto anche se gran parte guarda i programmi per poi chattare col collega o “sputare” sulla pagina della trasmissione o del politico sotto tortura web..

Poi le trasmissioni obbiettive non sono molte e quindi questi programmi sono la partita della politica il derby perché ormai è trattato come il pallone o soap opera …

Facebook è ormai un cimitero di post  e profili morti con tanti post dormienti o silenti oppure falsi una vera pattumiera d’insulti difficile carpire o convincere …

In un paese dove i politici cambiano partito come cravatta pardon perizoma o boxer invece gli elettori restano fedeli affiliati come in un club o squadra di pallone.

Instagram è un covo di belle giovani e bellocci e muscolosi troppo amanti di se stessi e delle figure nude per seguire un tema alto pure portato a livello terra terra come la politica di oggi …

Resta Tik  Tok dove c’e’ il peggio del peggio un social che mi tira fuori il miglior video citofono del reame …. dove tutti si sentono artisti, ballerini, attori ma fanno fare soldi d’oro al social più asiatico del mondo …

Certo che i giovani sono tutti orientati lì 24 ore su 24 o tolte le ore che dormono a ingurgitare milioni di video in bassa qualità e ad avere dipendenza …dove sono i radical che dicevano che i giovani stanno troppo davanti alla tv ?

In attesa del prossimo social che farà milioni e regalerà milioni dobbiamo segnalare che il vecchietto Berlusconi con semplice simpatia da nonno o zio di Arcore sta incarnando ancora perfettamente i nostri difetti e regalando sorrisi …

Ha capito più di tutti come usare un mezzo giovane forse non supererà Salvini come seguaci e forse non vincerà le votazioni ma accendano un cero alla Madonna  i suoi livorosi fans contro….. perché se se lo trovavano con 20 anni di meno se li mangiava tutti questi 4 politici piccini piccini …taccccc!!!!

 

Di Massimo Moletti 

Articolo precedente+++ Alzheimer: in Italia quasi un milione e mezzo di persone colpite da demenza, nel 2050 saranno oltre 2 milioni e 300 mila +++
Articolo successivoManuel Mercuri, il re dei ‘TikToker’ con oltre 21 milioni e mezzo di follower: tempismo sospetto per i nostri politici