I miti degli anni 80: il Duca di Saronno intervista per TN il grande ‘Ari’ de “L’Allenatore del Pallone”

177

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO –  Cari amici,  per gli amanti degli anni ’80 come me è un sogno intervistare Urs Althaus …. il mitico Aristoteles  De l’allenatore nel pallone….

ECCO COSA CI HA RACCONTATO RISPETTO AL SUO PASSATO, PRESENTE E FUTURO

“Per la maggior parte delle persone in Italia, sono semplicemente Aristotele. Va bene per me, penso che sia meraviglioso quante persone amano Aristotele…. 😊 Mi onora molto ed è una grande cosa per un attore!

 

Amo l’Italia, la cultura, il cibo e la gente. Vado in Toscana ogni anno per le vacanze. Professionalmente, devo sempre fare in Italia. L’anno scorso è apparsa la mia biografia e recentemente è stata prodotta una birra in mio onore. La Birra di Urs Althaus – Aristotele – Che grande onore.

Sapevo che il nome della rosa sarebbe stato un buon film con tanti grandi attori, un grande regista e l’esclusivo fotografo cinematografico Tonino Della Colli e da non dimenticare e da non dimenticare il modello per il libro del film Umberto Eco! Ma non sai mai in anticipo quale culto diventerà. Questo è per gli spettatori e questo è giusto!

Oggi sono ancora un attore oggi. Inoltre, sono l’Ideatore di Tell sul Rütli dell’opera della Rossini Grand Opera Wilhelm Tell – Förderverein (grand-opera-tell.ch) che purtroppo non abbiamo potuto realizzare l’anno scorso a causa del Covid. Molto sfortunato abbiamo lavorato sodo per 4 anni e poi qualcosa del genere. Ora dobbiamo ricominciare tutto da capo, aggiustare l’opera e cercare di nuovo investitori. È un progetto che mi sta a cuore. Vedete che ho molto da fare e anche da giocare nei film.

Che grande idea 555 Fashion – che mi interesserebbe molto, perché ho lavorato nella moda come modello prima di diventare attore. Sono stato il primo modello nero sulla copertina del GQ americano e ho lavorato per molti designer di fama mondiale.

Spero di poter lavorare a lungo come attore. Sarebbe bello tornare di nuovo in Italia.

 L’Allenatore nel Pallone 2 è stato meraviglioso vedere di nuovo Lino e Sergio e tutti gli altri attori.

 

Ho varie offerte di film ma non posso ancora parlarne. Penso anche all’editore italiano se rilanciare il mio libro. A causa del Covid, abbiamo dovuto annullare tutte le promozioni. Vediamo cosa riserva il futuro”.

Massimo Moletti

 

IL DUCA DI SARONNO

 

Articolo precedente‘Progetto Sicurezza Città Metropolitana’: arrivano altri semafori intelligenti
Articolo successivoEccezionale esclusiva di TN: a tu per tu con Gavin HEWITT, il primo al G8 di Genova che ha documentato la morte di Carlo Giuliani (VIDEO)