Grande festa di Natale per l’Inter Club Magenta Nerazzurra 1978 ‘Kalle Rummenigge’ al Soccer Five

1530

MAGENTA – E’ stata una grande serata nerazzurra quella di ieri presso il Soccer Five di Magenta, dove i soci dell’Inter Club Magenta Nerazzurra 1978 ‘Kalle Rummenigge’ si sono ritrovati per la cena di Natale. Numerosi gli ospiti istituzionali e non: dai componenti della Giunta Magentina a tinte quanto mai nero blu con il Vice Sindaco Enzo Tenti insieme agli Assessori Maria Rosa Cuciniello e Stefania Bonfiglio accompagnata dall’altro nerazzurro, nonchè, firma di Ticino Notizie Fabrizio Fratus, noto sociologo e intellettuale non convenzionale.

Immancabile il Presidentissimo della Pro Loco Pietro Pierrettori che nel corso della serata ci ha raccontato quando la Grande Inter di HH veniva in ritiro all’Hotel Excelsior e di come i primi albori del club nerazzurro cittadino si stavano consolidando proprio in quegli anni sessanta al bar conosciuto per anni dai Magentini come Il bar della Pinuccia delle sorelle Maltagliati. Quindi, il nostro Prevosto Don Giuseppe Marinoni che oltre ad impartire la tradizionale benedizione di Natale, ha dimostrato ancora una volta da che parte stanno le forze del Bene….

In sala anche l’ex Sindaco Chiara Calati nerazzurra doc che all’epoca del suo mandato amministrativo aveva collaborato fattivamente con l’Inter Club, anche grazie al prezioso apporto dell’allora Assessore allo Sport (oggi Presidente del Consiglio comunale) Luca Aloi nell’organizzazione del Memorial Enrico Cucchi. Un torneo giovanile che è giunto ad avere squadre di prestigio in ambito internazionale e che il Presidente dell’Inter Club Luciano Cucco vorrebbe – anche se non è semplice soprattutto di questi tempi perchè l’impegno economico è notevole (non meno di 15 mila euro ndr) – rilanciare l’anno prossimo in occasione del 45 esimo dell’Inter Club.

Un momento di grande importanza e che i nerazzurri magentini si preparano a festeggiare come si deve. “A Magenta ci siamo solo noi – ha detto Cucco nel suo intervento – il Milan Club non esiste, così come l’altra squadra di Torino non ha piu’ tifo organizzato.

Noi nel nostro piccolo siamo sempre andati avanti con continuità e quest’anno anche grazie all’innesto nuove forze abbiamo ripreso vigore e slancio perché vogliamo essere sempre piu’ una presenza forte e numerosa in città”.

In vista del 45 esimo il grande obiettivo è quello di organizzare un Galà Nerazzurro (magari in una location prestigiosa come il Teatro Lirico) con un ospite d’eccezione. Il sogno (ma poi tanto sogno non è) è quello di portare a Magenta per l’occasione il grande Kalle Rummenigge bomber nerazzurro che ha fatto sognare tanti interisti negli anni Ottanta e che con il Presidente Cucco ha un rapporto di amicizia.

Dunque, missione impossibile ma non troppo. La serata è proseguita piacevolmente grazie al grande impegno a livello organizzativo di tutti gli amici del Soccer Five – un ringraziamento speciale ad Alessandro, Dany Tosi e al “Principe” Enzo Battistella – oltre che dell’infaticabile segretario dell’Inter Club Oscar Frisina e del suo fedele braccio destro Christian Milanesi.

In agenda a breve altri  appuntamenti che dimostrano come l’Inter Club Magenta Nerazzurra oltre alla passione per la Beneamata voglia impegnarsi in città nel sociale: vedasi l’iniziativa del prossimo 17 dicembre in collaborazione con gli amici del Laboratorio del Gusto di via Garibaldi (di cui vi parleremo in un altro articolo) a sostegno dell’Associazione ‘La Quercia’.  Ovviamente, l’invito è ad essere presenti in massa perché fare del bene fa bene in primis a chi lo fa.

La serata si è conclusa con una ‘riffa’ (estrazione a premi per i non autoctoni …) con ricchi premi e con Don Giuseppe nel ruolo di ‘pescatore’ super partes, anche se non sono mancate le contestazioni (sic!).

Tanto divertimento e tante risate con un arrivederci al prossimo appuntamento con l’Inter Club Magenta. Un ringraziamento speciale anche a tutti gli sponsor che hanno contribuito nel rendere ghiotto il ‘montepremi’ della pesca, oltre che alla delegazione dell’Inter Club Abbiategrasso Nerazzurra che ha portato i saluti degli interisti che stanno dall’altra parte del Naviglio Grande. 

Articolo precedenteIl Gigante compie 50 anni. Il fondatore Panizza (90enne..): ‘Ci manca manodopera, ragazzi fatevi avanti’
Articolo successivoMagenta di una volta e la guerra d’Etiopia raffigurata su Casa Giacobbe: giusto o sbagliato cancellare la storia peggiore? (VIDEO)