Economia/LavoroNews

Grancasa, crisi occupazionale, audizione al Pirellone. 42 i lavoratori coinvolti nel territorio

Giudici e Scurati (Lega): “Proprietà e parti sociali trovino accordo, Lombardia in campo per tutelare i posti di lavoro”

MILANO –  Si è tenuta nel pomeriggio di oggi l’audizione al Pirellone delle parti sociali del gruppo Grancasa circa la crisi occupazionale che ha investito l’azienda. Nel merito sono intervenuti il Consigliere regionale della Lega Simone Giudici, che ha richiesto l’audizione, e il capogruppo del Carroccio in Commissione Attività Produttive Silvia Scurati.

“Mi sono fatto parte attiva – afferma Simone Giudici – per la convocazione di questa audizione sulla crisi occupazionale del gruppo Grancasa, azienda con punti vendita anche a Legnano, Nerviano e Pero, dove 42 dipendenti sono stati interessati dalle procedure di mobilità.

Nel complesso si parla di oltre 150 esuberi totali, con una procedura di licenziamento collettivo imminente, un numero altissimo che coinvolge numerose famiglie.

Ad aggravare la situazione la difficoltà riscontrata nel trovare un accordo fra sindacati e azienda, che appare sorda ai tentativi posti in essere per una ripresa del dialogo.

Da parte dei sindacati sono state infatti avanzate diverse proposte, quali l’utilizzo dei contratti di solidarietà residui e ipotesi di riduzione dell’orario di lavoro, al fine di venire incontro alla mancanza di liquidità. Anche Regione Lombardia, tramite Polis, è scesa in campo per provare ad arrivare ad un accordo, per poter gestire nella maniera meno traumatica possibile gli esuberi.

La Regione dal canto suo ha ribadito la sua disponibilità a far da mediatore fra le parti, mettendo in campo tutti gli strumenti che il nostro ente può utilizzare per agevolare il ricollocamento di questi lavoratori, che devono necessariamente essere tutelati. Faccio appello alla proprietà – conclude Giudici – perché riprenda le trattative con i sindacati, nell’interesse comune del nostro territorio”.

“La mia priorità come capogruppo della Lega in Commissione Attività Produttive – spiega il Consigliere regionale Silvia Scurati – sarà quella di assicurarmi che i lavoratori abbiamo le forme di tutela necessarie tramite le politiche attive che Regione Lombardia può mettere in campo

Mi dispiace per il mancato accordo tra le parti – aggiunge Scurati – è purtroppo un fatto oggettivo che più si tarda ad arrivare ad un accordo, più sarà difficile garantire la tutela dei posti di lavoro dei dipendenti”.

I consiglieri regionali della Lega Simone Giudici e Silvia Scurati sono stati inoltre firmatari di un’interrogazione a risposta scritta sulla crisi occupazionale di Grancasa presentata nei giorni scorsi all’Assessore competente.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi