Gioventù Nazionale e Bibbiano, ‘il silenzio è complice’. Striscioni a Magenta, Parabiago e Legnano

    78

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

     

    MAGENTA LEGNANO – Apparsi striscioni sparsi per il territorio milanese nella notte tra il 20 e il 21 Luglio

    A seguito degli ormai noti terrificanti fatti di Bibbiano, totalmente ignorati e oscurati da media e stampa nazionale, abbiamo deciso di voler lanciare, nel nostro territorio, un messaggio forte e chiaro rivolto alla popolazione e sopratutto, agli esponenti locali del Partito Democratico, forza politica gravemente e direttamente implicata in questa scandalosa inchiesta.

    Noi di Gioventù Nazionale, ben sapendo che sarà la magistratura a far luce su questi orrori, riteniamo comunque doveroso che gli esponenti PD di rilievo si pronuncino a riguardo in maniera oggettiva e responsabile.

    La totale mancanza di una presa di posizione, sommata al bavaglio mediatico che stiamo assistendo, rivelano una sorta di “complicità morale” da parte di tutto il centrosinistra, politico e culturale, lo stesso che da tempo lancia slogan come “Restiamo Umani” su alcuni temi a loro cari, ad esempio diritti civili e accoglienza.

    Diffondere e informare sui fatti di Bibbiano non è un concetto politico o ideologico, ma un dovere etico nei confronti di tutte le famiglie e di tutti i bambini che si sono visti distruggere la propria vita per via d’interessi a oggi non ancora chiariti, ed è un dovere morale affinché nulla di questo più accada in un paese che si vuol definire moderno, civile e umano!

    Il presidente Provinciale
    Marco Alfonzo

    Gli striscioni sono apparsi a Milano, Legnano, Magenta, Parabiago e Melzo.

    Articolo precedenteConcessi gli arresti domiciliari a Roberto Formigoni
    Articolo successivoBià: domani sera si riunisce la II° Commissione