Giornate Anpi per la memoria della Shoah

    84

    BAREGGIO – Il Coordinamento delle sezioni Anpi del Magentino (con Settimo e Cornaredo) esprime il suo apprezzamento per le molteplici iniziative che i nostri volontari sono riusciti a realizzare e stanno ancora realizzando nei Comuni di Bareggio Sedriano Vittuone Arluno Corbetta Magenta Cornaredo e Settimo milanese.

    A Sedriano e Vittuone l’Anpi ha esposto la Mostra “Meditate che questo è stato – storie di deportazione e Resistenza” che è stata illustrata a centinaia di ragazzi delle scuole elementari e medie inferiori i quali, accompagnati dai loro docenti  hanno risposto con curiosità attenzione e tante domande a cui ci si augura sia la Scuola stessa a dare opportune risposte in vere e proprie lezioni di storia moderna.
    La Mostra sul campo di Concentramento per ebrei (divenuto poi Campo di Polizia e di transito) situato a Fossoli (Carpi) e inserito nel sistema concentrazionario nazista è stato esposto con successo dalle Anpi di Corbetta Cornaredo  e Magenta.
    Da Fossoli  più di 5.000 prigionieri politici ed ebrei partirono sui vagoni destinati ai campi di sterminio di Auschwitz, Buchenwald, Mauthausen, Bergen Belsen e Ravensbruck.
    In particolare, a Magenta si sono susseguite le visite delle scolaresche delle classi piu’ alte delle scuole primarie e secondarie ,e delle classi liceali con la presenza di un folto pubblico adulto. Inoltre è stato presentato il libro “Il viaggio di Giovanni Bloisi” il ciclista varesino che ha percorso l’ Italia e l’ Europa per raggiungere i luoghi della Memoria.

    A Bareggio si è tenuta, in collaborazione con l’associazione “La Lucerna” , una manifestazione con la testimonianza di un deportato e si è intitolata la sala consiliare comunale a Primo Levi.
    Sempre a Corbetta con
    Associazione “il Mosaico” si è tenuto uno spettacolo teatrale  e la stessa associazione ha coinvolto i ragazzi di V^ elementare nel progetto Totem Identità.
    Proiezione di film sulla Shoah sono avvenuti a Sedriano Cornaredo Settimo Milanese  e Bareggio.
    A Settimo Milanese
    è stata esposta in Biblioteca la mostra ” Aktion T4 sullo sterminio nazista dei disabili”. A sua volta a Sedriano la Biblioteca ha organizzato una mostra libraria sulla Shoah.
    Ad Arluno Anpi, come pure a Vittuone, ha organizzato lo spettacolo teatrale Rukeli storia di un pugile sinti . Sempre ad Arluno Anpi ha presentato il libro ‘Come radici di querce’ di Elisabetta Galli.
    Insomma, noi siamo convinti di aver compiuto quello che rimane il nostro principale  compito a 70 anni dalla Liberazione dalla dittatura nazifascista, vale a dire la trasmissione della Memoria antifascista e antinazista in primo luogo alle nuove e nuovissime generazioni.

    Articolo precedenteBoom import riso dall’estero, arriva etichetta, straniero un pacco su quattro
    Articolo successivoMeningite, donna ricoverata a Legnano