Giochi e scommesse: in Lombardia, nel 2019, spesi 3.2 miliardi di euro

    46

     

    MILANO – Nel 2019, la spesa per i giochi in Lombardia è rimasta stabile rispetto a quella dell’anno precedente. Secondo le elaborazioni di Agipronews sui dati del ‘Libro blu’ dell’Agenzia dogane e monopoli, il totale ammonta a 3,2 miliardi di euro (-1,06%), risultato destinato a scendere in maniera più significativa per il 2020 a causa del lungo lockdown causato dall’emergenza Covid che ha bloccato il settore.

     

     

    Tra le singole voci si registra il crollo della spesa per SuperEnalotto e altri giochi a totalizzatore (-84%, da 125,7 a 20,1 milioni), un dato però ‘falsato’ dal Jackpot record da 209,1 milioni di euro centrato a Lodi ad agosto 2019. In crescita, invece, le scommesse virtuali (+18,5%, a 32 milioni), le scommesse sportive (+6% a 105 milioni di euro), le lotterie e i gratta e vinci (+2,8%, 474 milioni). In leggero rialzo anche il Lotto (+1%, 374 milioni) e la spesa per slot e videolottery (2,1 miliardi, +2,2%).

    Articolo precedenteBalotta: ‘Troppe soppressioni di Trenord in Lombardia’
    Articolo successivoCerro Maggiore/Busto Arsizio: spaccio, un arresto e due denunce