‘Giò al Niviri’, stasera doppio appuntamento a Magenta e Marcallo

    119

     

    MAGENTA/ MARCALLO CON CASONE – Tradizione, musica, identità, storia. Sono gli elementi fondanti di Giò al Niviri, l’ultimo brano realizzato dall’artista Walter Bassani.

    Si comincia questa sera, venerdì 5 ottobre dalle  18, presso lo studio Mainini Consulting di Magenta, in via Romolo Murri 24, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del video del brano, realizzato dalla società EM Video di Emilio Marnati, di Santo Stefano Ticino, specializzata nella narrazione tramite prodotti audiovisivi. All’evento di Magenta parteciperanno l’onorevole Fabrizio Cecchetti, il presidente della Commissione Cultura di Regione Lombardia, Curzio Trezzani, il consigliere regionale Luca Del Gobbo e il sindaco di Magenta Chiara Calati.

    A seguire dalle 20.30, ed in continuità con la conferenza stampa, ci si sposterà in Sala Carlo Cattaneo nel Parco Ghiotti di Marcallo con Casone dove si svolgerà l’evento dedicato a Nonni e Bimbi, organizzato dall’Assessorato alla Cultura e Patrocinato dal Comune di Marcallo con Casone. Sarà  un’occasione per rilanciare la Festa dei Nonni. Si inviteranno durante questa settimana gli studenti delle scuole e si vuole cogliere anche la presente occasione per invitare a partecipare nonni, bimbi e famiglie. L’autore Bassani, oltre a riproporre la proiezione del nuovo video, si intratterrà con nonni e bimbi per un concerto interattivo, durante il quale si imparerà e canterà tutti insieme la canzone Tu Sarai, brano ufficiale della Festa dei Nonni. Inoltre verrà presentato e spiegato il Progetto “Semina il Tuo Domani”, che prevede la semina di bulbi di fiori (arrivati appositamente dall’Olanda), attività anche di incontro e passaggio di tradizioni tra le generazioni. Al termine della serata un mini concerto dei Meccano, con i brani più famosi della storica band anni ‘80 di Walter. Una giornata, quella di venerdì 5 ottobre, ricca quindi di appuntamenti e di eventi, all’insegna della tradizione, della musica e della cultura.

    IL VIDEO

    Realizzato sulle rive del Naviglio Grande, a Bernate Ticino, Walter ha attinto dai suoi ricordi di bambino, legati proprio al Naviglio. Giò al Niviri è una fotografia dell’epoca: di momenti di vita quotidiana visti con gli occhi di un bambino. E’ la storia della mamma di Walter che andava sulle rive del Naviglio a lavare i panni. Perché sulle rive del fiume, intente a lavare, si ritrovavano tutte le signore del paese con le loro storie, le loro fatiche, i loro pensieri, sogni e speranze.

    Articolo precedenteMilano Torino, ecco il concorso per le scuole di Magenta
    Articolo successivoCorsico, sabato si inaugura la biblioteca nei locali confiscati alla criminalità