Giardinaggio intelligente: le App per la cura delle piante in casa

145

Il giardinaggio è una passione che coinvolge milioni di italiani, perché rappresenta un hobby sano e genuino, e ideale per combattere disturbi come lo stress e l’ansia. Inoltre, oggi gli appassionati hanno a disposizione diversi strumenti tecnologici per occuparsi del proprio giardino, come nel caso delle centraline di irrigazione wifi. Per non parlare poi del grande potenziale offerto dal digitale, con le varie app per la cura delle piante

 

La trasformazione del giardinaggio in un’attività smart

Oggi non si parla di giardinaggio intelligente per caso, dato che oramai le nuove tecnologie ci mettono a disposizione diversi tools e strumenti per curare le nostre piante, in casa così come in giardino. Si tratta di opzioni che facilitano la vita a tutti, soprattutto a coloro i quali non hanno mai avuto una particolare predisposizione per il pollice verde. In aggiunta alle nuove dotazioni tecnologiche, la pandemia ha avvicinato un numero maggiore di italiani a questo hobby, in aumento del 7% circa. Sono soprattutto i millennials ad aver scoperto e approcciato i cosiddetti “smart garden”, ed è normale che sia così, dato che si parla di una generazione particolarmente a proprio agio con le ultime novità hi-tech.

Quali sono le caratteristiche di un giardino intelligente? In primis l’utilizzo di dispositivi che consentono di automatizzare la gestione di certe fasi, come nel caso delle già citate centraline smart per irrigare le piante.

 

In secondo luogo, un giardino smart può sfruttare nuovi sistemi come l’idroponica e l’acquaponica, che consentono poi di economizzare sullo spazio occupato in casa.

Infine, ci sono gli strumenti intelligenti che danno la possibilità di monitorare costantemente la crescita delle piante.

Il rapporto fra giardinaggio e digitale: un approfondimento sulle app

Non solo hardware, perché anche le app attualmente giocano un ruolo importante nel giardinaggio smart. Si tratta infatti di applicativi che consentono di migliorare e di semplificare la cura del proprio giardino o del proprio orto. È possibile citare alcuni esempi, come nel caso di Garden Tags, che aiuta ad identificare e catalogare le piantine, oppure Garden Manager, che consente di programmare diverse attività con dei promemoria e un calendario.

Per sfruttare al meglio i servizi digitali per la cura del giardino, però, è necessario poter contare su una rete di qualità in casa. Esistono a tal proposito alcune soluzioni come le offerte internet per la casa di Linkem ad esempio, ideali per navigare in maniera sicura senza perdere di vista il fattore risparmio. Ritornando alle app per il giardinaggio, infine, ce ne sono altre che meritano di essere citate, come Gardenia: una sorta di enciclopedia che contiene informazioni su una quantità enorme di piante e Moon & Garden, che offre agli utenti dei suggerimenti basandosi sul calendario lunare.

 

 

 

 

Articolo precedenteLa Lombardia riconosce 6 nuovi prodotti agroalimentari tradizionale
Articolo successivo+++ Caso Corbetta. Droga in auto alla collega: capo dei vigili teste in aula scoppia in lacrime +++