‘Game of Sforza’ : questa sera al Castello per Estate Sforzesca 2019

97

Estate SforzescaMILANO – La famiglia Sforza e le loro vicende per oltre cinquant’anni vengono raccontate proprio dove tutto ebbe luogo. Il Castello Sforzesco di Milano. A cura di Damatrà (ingresso 5€), ecco un altro evento sui generis di quel gioioso caleidoscopio artistico che è il programma di Estate Sforzesca. Giunta alla sua settima e fortunata edizione, la rassegna ha dimostrato di massimo gradimento al pubblico ” di casa” come ai tanti turisti, al punto da vedere ampliata l’offerta e la durata: in corso dal 7 giugno al 25 agosto, si tratta di 82 serate (quindi quasi tutti i giorni) di arti e spettacoli dei più variopinti e diversi per genere, stili e forme . Una formula “libera”, come si addice all’estate, costruita dal Comune di Milano insieme agli operatori che hanno “risposto all’appello”: qualità, originalità e innovazione sono stati poi i criteri di selezione delle proposte. E si vede! Impossibile descrivere tutti gli appuntamenti (per questo rimandiamo all’ufficiale programma completo ed ai socials), possiamo accennare a qualche evento: la Swinging Castle, il teatro e la danza, la musica classica delle orchestre milanesi; i Chucho Valdes e due regine di vocalità nella musica “leggera” degli ultimi 20 anni come Ginevra Di Marco e Cristina Donà (in duo e versione indie, nuovo progetto); ma anche il Canzoniere Grecanico Salentino, danzatori arabi, emergenti band newyorkesi… dalle proposte autoctone (la maratona di teatro ‘outsider’, la Civica Orchestra di Fiati, per citarne due a caso) agli eventi provenienti dall’industria della musica, firmati Barley Arts e Ponderosa. Una selezione amplissima per godersi ciò che più ci attrae e per ampliare la propria conoscenza artistica.Estate Sforzesca - pubblico e torre

Gli eventi sono ad ingresso libero o a prezzo contenuto. Due ragioni in più per fare qualche passaggio in Castello sono, da quest’anno, il punto di ristoro dedicato, all’interno del Cortile delle Armi e – applausi per favore – la scelta totalmente ‘ecofriendly’ e plastic free (ci piace! e ci piacerebbe che le nostre feste locali cominciassero a pensarci, anche!), grazie alla collaborazione con Comune di Milano|Attività Produttive, Edison, Legambiente e Novamant.

#estatesforzesca #estatemilano #yesmilano#civediamoalcastello

Alessandra Branca
Articolo precedenteTant Par Fa Quajcoss: Nerviano si prepara a far festa per Sant’Anna
Articolo successivoTornano i Sognatori per il parco Inclusivo di Bià con Radio City Bar