Gallarate: doppio appuntamento al Teatro del Popolo

    127

    GALLARATE (VA) –  Un week end a tutto teatro al teatro del Popolo di Gallarate. Sabato sera alle 21 si comincia con Cabaret e zone limitrofe con ‘Ho visto un re’.

     

    Dall’idea di proporre in chiave moderna la comicità e la musica della scuola milanese, con riferimenti al passato ma presenti e attenti alla contemporaneità, nasce “Cabaret e Zone Limitrofe” Le atmosfere dello spettacolo comico da club, la sperimentazione, il gioco tra repertorio e improvvisazione, la miscela di comicità e musica, il momentaneo e l’irripetibile sono gli ingredienti che, nelle mani di Lanzoni e Pirini, fanno in modo che ogni serata diventi unica.

    Costo del biglietto: Intero € 18.00 – Ridotto € 15.00 (over 65 e under 25)

    Domenica sera, si prosegue con Ah…Il Varietà appuntamento alle 18,30 con ‘Scusi ha visto un pechinese?’

     

     

     Con questo primo spettacolo inizia la Rassegna dedicata al Varietà con la partecipazione della Compagnia delle Sorelle Marinetti. Un tuffo nel passato, una spiccata nostalgia per la musica jazz e swing, basataspessosu canzoni orecchiabili o comunque di facile ascolto e presa sul pubblico, su testi dal contenuto quanto mai semplice, valorizzato dall’uso dei vocalizzi in falsettoQuando la miseria aguzzava l’ingegno: l’epopea del teatro d’arte varia e i suoi indomiti protagonisti . Il sapore del tempo che fu in uno spettacolo che attinge direttamente temi, canzoni, atmosfere e stile dal teatro leggero italiano di arte varia della prima metà del Novecento. Una piccola compagnia corredata di ogni sua figura essenziale: il capocomico, la spalla, la soubrette, il brillante, l’attor giovane, il melodico e l’attrazione musicale. Un salto indietro temporale di quasi settant’anni all’insegna del divertimento.

    Costo del biglietto: Intero € 12.00 – Ridotto € 10.00 (over 65 e under 25)

    Canapè di Benvenuto offerto dal Teatro

     

    Per info e prenotazioni

    info@teatrodelpopologallarate.org

    Tel. 339 3850582

     

     

     

    Articolo precedenteMagenta: un nutrito programma per “Il Giorno della Memoria”
    Articolo successivoDefibrillazione: sabato mattina corso in sala polifunzionale a Magenta