Economia/LavoroNews

Galassi CONFAPI: “Governo, basta prediche!”

MILANO – «Lo abbiamo ripetuto più volte: la cosa più difficile è continuare a fare impresa in Italia. Manca una politica seria di sostegno e sviluppo per le imprese manifatturiere; le amministrazioni agiscano e non facciano solo prediche. L’intervento di oggi del ministro per lo Sviluppo economico, Federica Guidi, che, in una intervista, ha lanciato un appello sullagalassi[1] necessità di salvaguardare i posti di lavoro e non licenziare lascia l’amaro in bocca alle piccole e medie imprese alle prese con la difficoltà di accesso al credito, con decine di scadenze fiscali, con una tassa occulta pesantissima, la burocrazia».
 
Così Paolo Galassi, presidente di CONFAPI INDUSTRIA (piccole e medie imprese manifatturiere e di servizio alla produzione), è intervenuto a seguito dell’appello del ministro Guidi.
 
«Sembra che non sia stato compreso che la crisi ha triturato i bilanci ed azzerato gli utili, ha imposto agli imprenditori il ricorso alle proprie risorse finanziarie personali per non lasciare a casa i lavoratori, ha impoverito le potenzialità d’investimento. L’obiettivo di qualsiasi imprenditore è valorizzare il capitale umano per aggiungere valore alle produzioni e ai servizi in termini di innovazione, qualità e affidabilità. Piuttosto di invitare gli imprenditori a non licenziare, cosa che ogni industriale non vuole fare, il Governo faccia qualcosa di “nuovo”: dia vita a quelle azioni concrete che sostengano veramente i piccoli e medi produttori che, anche in questi anni bui, con il loro radicamento nel territorio hanno cercato di portare lavoro e di mantenere stabile l’occupazione».

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi