Fusione Parco Sud-Parco Nord: il Movimento 5 Stelle dice NO

    100

    La contrarietà del consigliere regionale Buffagni

    MILANO – Cresce il fronte del NO all’idea di fondere il Parco Agricolo Sud col Parco Nord, già osteggiata dai Comuni di Opera, Cisliano e Corsico.

    Ora anche i grillini dicono No a una fusione a freddo del Parco Nord con il Parco Agricolo Sud di Milano.  “Sono territori protetti con caratteristiche, vocazione e necessità di organizzazione  e investimento molto diverse. L’aggregazione annullerà le specificità dei due parchi e l’obiettivo di valorizzare due aree ben distinte. Parco Nord poi, che ha un’estensione molto più piccola rispetto a Parco Sud, rischierebbe di essere assorbito. Lo ribadiamo, la programmazione territoriale degli enti parco non può essere calata dall’alto senza tenere in considerazione le caratteristiche specifiche delle due aree verdi dei milanesi”, dice Stefano Buffagni, consigliere regionale del M5S Lombardia.

    A questo punto vedremo come procederà l’iter e quali decisioni saranno assunte.

    Articolo precedenteIncontroscena porta a Rosate il Tartufo di Moliere
    Articolo successivoSilvia Minardi sale in bicicletta con Andrea Noè: “Magenta città della bicicletta e della mobilità”