++ Formazione. Sempre più studenti lombardi scelgono l’estero. Partenze in crescita a gennaio ++

170

LOMBARDIA  – In un mondo sempre più interconnesso e globalizzato, anche nelle scuole italiane si respira un’aria internazionale. Dall’osservatorio privilegiato di YouAbroad, da oltre 10 anni punto di riferimento per i ragazzi che decidono di studiare in una scuola superiore estera per un anno o parte di esso, emerge un dato chiaro: studiare in una High School straniera è un’esperienza che sempre più giovani italiani scelgono di vivere. E la Lombardia non fa eccezione posizionandosi come prima regione d’Italia in termini di partenze.

 

C’è chi parte per l’intero anno scolastico e chi opta per sei mesi, opzionando il primo o il secondo semestre, oppure per un trimestre estivo.

Il dato è in crescita rispetto al periodo pre-Covid e sono sempre di più le famiglie e gli studenti che decidono per una partenza nel mese di gennaio.

In questi giorni infatti, solo con YouAbroad, sono oltre 250 i ragazzi delle quarte superiori di tutta Italia volati all’estero per studio, un numero che si è quadruplicato rispetto al 2019, prima della pandemia.

Dalla sola Lombardia, solo con YouAbroad, ne sono partiti 7533 dalla provincia di Milano, 8 da quella di Brescia, 7 da Bergamo, 6 da Varese, i rimanenti distribuiti sulle altre province.

 

L’High School Program non è solo un’esperienza di crescita personale e scolastica ma anche un plus per una carriera lavorativa futura. Riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, consente ai giovani italiani di ottenere importanti abilità trasversali che agevolano l’ingresso nel mondo accademico e professionale.

Secondo i dati di YouAbroad, non solo il 96% degli studenti ha raggiunto un livello linguistico avanzato grazie a questa esperienza, ma, ben più importante, ha sviluppato competenze fondamentali per il futuro nel mondo del lavoro sempre più competitivo, quali la capacità di gestione delle relazioni multiculturali, la capacità di gestire e risolvere problemi complessi in situazioni di stress, nonché la propensione alla proattività e il senso di autoefficacia.

Alcuni dati statistici di YouAbroad:

–       Le regioni italiane che registrano maggiori partenze sono nell’ordine Lombardia, Lazio, Piemonte ed Emilia Romagna, seguiti da Toscana e da Veneto.

–       Partono più ragazze (65%) che ragazzi (35%).

–       Scelgono questa esperienza prevalentemente gli studenti del Liceo Scientifico seguiti da quelli del Liceo Linguistico e Classico. In crescita nell’ultimo biennio le adesioni dagli Istituti Tecnici.

–       Gli Stati Uniti d’America si confermano meta preferita (50%) seguiti da Canada (35%) ed Europa. Dall’estate 2022 hanno riaperto Australia e Nuova Zelanda, paesi Covid free, ottime destinazioni per conciliare formazione accademica ed esperienze sportive nella natura. Trimestri estivi perfettamente conciliabili con la scuola italiana (luglio-settembre) e infatti si sta registrando una forte domanda per queste destinazioni per partire nell’estate 2023.

–       I ragazzi che scelgono il solo trimestre sono il 20% del totale, il 35% opta per un semestre e la maggior parte, il 45%, per l’intero anno.

–       Negli ultimi 2 anni si è verificato un incremento del 3% delle candidature non accettate, dovuto sia alle maggiori restrizioni delle High School estere rispetto al curriculum scolastico sia all’attenzione che il team di YouAbroad pone alla stabilità emotiva dei ragazzi che approcciano l’esperienza, rafforzando la selezione psico-attitudinale di accesso al programma.

–       La percentuale di ragazzi che abbandona il programma durante l’esperienza all’estero invece è bassissima, inferiore all’1%. Il numero è così ridotto grazie al team di esperti professionisti YouAbroad che dall’Italia supportano gli studenti ponendo l’attenzione al singolo, rispondendo alla linea dedicata attiva 24/7 e restando proattivamente in contatto con i ragazzi per monitorare l’andamento dell’esperienza sotto l’aspetto organizzativo, logistico, documentale e soprattutto psicologico-relazionale.

 

Articolo precedente++ Somma Lombardo, per la Giornata della Memoria verranno svelate quattro pietre d’inciampo ++
Articolo successivoTrecate. Al Parco Cicogna inaugurati i nuovi giochi all’insegna dell’inclusività