NewsPolitica

++Fontana/2, ‘chiederò al Governo di rimborsare i danni subiti dalle categorie’

 

MILANO   “Volevo anticipare che alla prossima riunione della Conferenza delle Regioni avanzerò al governo la richiesta che nell’ambito del prossimo scostamento autorizzato dal Parlamento venga inserita esplicitamente una somma che equivale a quello che è stato il danno che le nostre categorie hanno subito”. Lo afferma in conferenza stampa il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, parlando dei risarcimenti danni che alcune categorie hanno annunciato di voler chiedere.

“Sono indignato perché si sta dando una rappresentazione non veritiera dei fatti. Se da domani la Regione Lombardia è in zona arancione lo deve esclusivamente al fatto che noi abbiamo contestato i conteggi fatti dal governo. Ancora prima che venisse firmata l’ordinanza del ministro Speranza sulla zona rossa, io avevo iniziato a contestare i calcoli come ci sono fosse una inaccettabile discrasia tra i dati reali rispetto a quello che sembrava dovesse essere l’Rt”, aggiunge in conferenza stampa Fontana.
      “Io non diedi l’assenso sull’ordinanza e sulla collocazione e chiesi un confronto per valutare le motivazioni di questa discrasia”, ricorda il presidente della Regione Lombardia che si dice “indignato per le false notizie che sono offensive ne confronti della Lombardia e delle persone che ci lavorano”.
      Dopo la decisione del governo, “la vicepresidente Moratti chiese la sospensione per 48 ore dell’ordinanza per consentire questi confronti tecnici, non ricevemmo risposta. A quel punto fui costretto a presentare ricorso al Tar per cercare di individuare le motivazioni perché noi eravamo inseriti in zona rossa pur avendo dei dati molto migliori di altre regioni”, conclude 

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi