Fondazione Ticino Olona: bando da 120mila contro il caro bollette

257

 

LEGNANO  Nel consiglio di Amministrazione del 17 novembre la Fondazione Comunitaria Ticino Olona ha approvato l’ultimo bando dell’anno, il 2022/6: 120.000,00 euro per sostenere le associazioni e gli enti che si occupano di aiutare i cittadini in difficoltà a causa del perdurare della crisi economica e in conseguenza delle nuove emergenze dovute al caro energia e al caro gas.

Un nuovo bando sul sociale, dopo il primo dell’anno emesso nello scorso mese di marzo, ma con le maglie un po’ più larghe (per usare una metafora reticolare) per permettere alle associazioni che parteciperanno al bando di tenere in debita considerazione anche le difficoltà che derivano dai cosiddetti rincari delle bollette che si aggiungono alla crisi in atto e rendono ancora più precari i tanti che precari lo erano già prima. Potranno essere inoltre presentati su questo bando progetti di assistenza sociale dedicati alle fragilità e marginalità in aiuto a malati e persone con disabilità.

Le decisioni della Fondazione, nel definire gli obiettivi del bando (che si inquadrano in quello strategico di Fondazione Cariplo su “Contrasto alla povertà”), hanno tenuto in debita considerazione l’aumento del numero di famiglie in povertà assoluta messo in evidenza anche dal XXI rapporto della Caritas che richiama fortemente l’attenzione alle problematiche e ai bisogni immediati di una larga parte della nostra comunità, problematiche e bisogni che rischiano di non durare una sola stagione ma di diventare endemici.

Il Bando utilizza le risorse territoriali messe a disposizione da Fondazione Cariplo per le finalità delle Fondazioni di Comunità.

I progetti vanno presentati entro il 13 gennaio del 2023. Sul sito della Fondazione si ritrovano tutte le informazioni e i moduli necessari per la predisposizione dei progetti stessi:

https://www.fondazioneticinoolona.it/bandi-4/

Approfittiamo dell’occasione per informare che sono ancora aperti i due bandi emessi per l’emergenza ucraina: il 2022/4, relativo all’intero territorio di nostra competenza, con un piccolo residuo di 1.447,24 euro e il 2022/5, relativo alla zona del legnanese e castanese, con un residuo più corposo di 24.486,00 euro. A questi due bandi possono far riferimento tutte le associazioni e gli enti che si occupano di assistere i profughi ucraini e che avessero bisogno di risorse nuove o aggiuntive (in quest’ultimo caso dopo aver presentato il rendiconto relativo alle risorse già loro assegnate).

FTCO

Articolo precedenteTrezzani (Lega): fondi Regione per piscina e impianti ghiaccio a molti Comuni metropolitani (Legnano, Cuggiono, Rho, Busto Garolfo, Parabiago)
Articolo successivoDomenica 27 novembre, via al Natale a villa Arconati di Bollate