Firmino e Salah, il Liverpool vince 2-0 a San Siro

101


MILANO (ITALPRESS) – Un’ottima Inter viene punita nei minuti finali dal Liverpool che espugna San Siro grazie alle reti di Firmino e Salah. Si complica il cammino in Champions League dei nerazzurri che adesso, per accedere ai quarti di finale, dovranno ribaltare un pesante 0-2 nella sfida di ritorno dell’8 marzo ad Anfield Road.
Simone Inzaghi sorride per il recupero di Bastoni che ritrova il suo posto in difesa con De Vrij e Skriniar. In mediana c’è Vidal al posto dello squalificato Barella, avanti Dzeko e Lautaro. Quattro invece i cambi di Klopp rispetto all’undici che domenica ha battuto il Burnley: dietro gioca Konatè al fianco di Van Djik, a centrocampo spazio per Elliott e Thiago Alcantara, Diogo Jota e non Firmino nel tridente d’attacco con Manè e Salah. Ritmi altissimi e tante occasioni nei primi minuti. Il primo tiro è di Lautaro che libera il destro potente dal limite dell’area però non inquadra lo specchio della porta difesa da Alisson. La risposta Reds nella velenosa conclusione di Thiago Alcantara e nell’incornata di Manè, entrambe fuori ma non di molto. Sui piedi di Calhanoglu la più grande chance del primo tempo: Perisic sfonda sulla sinistra e mette al centro dove il turco controlla e calcia con il mancino centrando in pieno la traversa.
Ancora Manè ci prova in acrobazia sugli sviluppi di corner e manda di poco alto, poi una possibilità per Alexander-Arnold su una punizione dalla distanza che si spegne sul fondo.
A inizio ripresa Klopp lancia immediatamente Firmino (fuori Jota) e al quarto d’ora tocca anche a Henderson, Keita e Luis Diaz. Dagli spogliatoi però è tornata un’Inter diversa che prende il controllo del match e mette alle corde il Liverpool. Lautaro non arriva su un invitante traversone di Perisic, poco dopo Dzeko segna ma si alza la bandierina del guardalinee: fuorigioco. A 20′ dalla fine Inzaghi chiama la staffetta Lautaro-Sanchez e Dumfries svetta su angolo di Calhanoglu ma conclude sopra la traversa. Dall’altro lato un analogo episodio vale il gol del Liverpool. Corner battuto da Robertson sul primo palo, Firmino anticipa tutti e con la spizzata di testa indirizza il pallone dove Handanovic non può arrivare. L’Inter prova a reagire con il destro a giro di Perisic che Alisson osserva uscire fuori dallo specchio. E’ l’ultimo sussulto nerazzurro prima del colpo del ko: su un piazzato calciato da Alexander-Arnold si scatena una mischia in area dalla quale esce vincitore Salah che calcia tra le gambe dei difensori avversari e gela il portiere. Punizione decisamente troppo severa per l’Inter che adesso in Inghilterra dovrà andare a caccia di una grande impresa.
(ITALPRESS).

Articolo precedenteBerlinale, Orso d’Oro ad “Alcarras” di Carla Simon
Articolo successivoBusto Garolfo, rinnovato l’accordo Comune-Accademia Bustese