AssociazioniNews

Festa della Sucia con due mostre de La Piarda

BOFFALORA SOPRA TICINO – La “FESTA DELLA SUCIA”, in corso di svolgimento a Boffalora entra nel vivo con il suo week end conclusivo. E ad animarle anche due belle mostre, i cui curatori, come al solito, sono i componenti dell’Associazione storica de La Piarda. La prima dedicata agli ‘Accenditori Saffa’ dal 1932 al 1982.

*si ringrazia per il materiale fotografico Roberto Garavaglia, foto Sally

Sono stati così esposti per la prima volta,  in sette bacheche e due  vetrine, oltre 300 pezzi originali che coprono l’intera produzione degli accenditori Saffa. Tutti in perfetto stato di conservazione grazie al contributo di vari collezionisti. L’esposizione comprende inoltre 3 pannelli di grandi dimensioni con immagini delle maestranze, dello stabilimento e delle tecniche di fabbricazione. La mostra collocata all’interno della Sala Consiliare di piazza IV Giugno  è visitabile fino a domenica.  L’altra mostra scava più indietro nel tempo.

TERRITORIO DI BOFFALORA dall’Epoca Romana all’Ottocento”, questo il titolo, una rappresentazione storica del territorio e del centro del paese su tre pannelli aventi i seguenti temi:

1 – Le strade, il vadum tercatinum, le vie d’acqua, il porto e la taberna di Boffalora in epoca romana (dal VI secolo a.C al VI secolo d.C.);

2 – Boffalora nel 1400-1600 con la Strada Regia Postale al Porto sul Ticino, i territori donati da Gian Galeazzo Visconti ai monaci della Certosa di Pavia nel 1396 e le strutture del centro storico nel Settecento;

3 – Boffalora nel 1700 con la suddivisione del territorio fra i principali proprietari, gli spostamenti del Porto di Boffalora dovuti alle variazioni del fiume Ticino, e le strutture del centro storico nell’Ottocento.

La mostra è visitabile presso la Scuola Primaria, passaggio Certosini fino a domenica.

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi