“Fermiamo la strage nei luoghi di lavoro”. Lunedì presidio sotto la Regione Lombardia

    105

    MILANO – Dopo centinaia di assemblee, gli scioperi e i presidi territoriali organizzati dalle strutture provinciali, la mobilitazione per chiedere più sicurezza nei luoghi di lavoro prosegue lunedì 31 maggio con un presidio organizzato da Cgil, Cisl e Uil della Lombardia.

    “E’ necessario e urgente un patto per la salute e la sicurezza – sostengono le organizzazioni sindacali -. Chiediamo a Regione Lombardia, alle associazioni datoriali e alle aziende un’azione concreta e condivisa di prevenzione degli infortuni e delle morti sul lavoro, impegnandosi in una più forte attività di vigilanza e controllo, oltre che di formazione dei lavoratori”.

     

    Al presidio, organizzato davanti a Palazzo Lombardia (ingresso N2) dalle 10 alle 12, interverranno i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Lombardia, Alessandro Pagano, Ugo Duci, Danilo Margaritella.

    Parteciperanno inoltre gli attori del Teatro Officina, che riproporranno letture tratte da loro produzioni dedicate alla salute e alla sicurezza sul lavoro.

    Articolo precedente“Felice di essere Musazzi”. A Legnano la mostra sulla vita e sull’arte del fondatore de I Legnanesi
    Articolo successivo‘+++ Monza, sequestrati distributori di carburante abusivi: 5 indagati +++