Fermato dalla Polizia locale di Castano Primo con una dose di eroina, il Prefetto gli sospende i documenti

69

CASTANO PRIMO –  Era stato fermato mesi fa dai poliziotti locali di Castano Primo a seguito di un’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, ora il Prefetto gli sospende i documenti.

Un trentaquattrenne italiano, della provincia di Vercelli era stato fermato  quale passeggero di un autoveicolo dopo essersi recato in Castano Primo per acquistare stupefacenti. Nello specifico il veicolo dopo aver cercato di guadagnare la fuga veniva intercettato e fermato da una pattuglia automontata composta dal Comandante Massimo Masetti e dall’Istruttore di tiro e difesa personale del Comando Castanese.

Nell’atto di polizia veniva rinvenuta una dose di eroina e veniva così contestata la violazione per il possesso dello stupefacente di cui al DPR 309/90 e s.m. ed il relativo sequestro.

Il Prefetto viste le risultanze e gli accertamenti anche sullo stupefacente, dopo aver sottoposto a colloquio l’uomo, ha proceduto altresì alla sospensione dei documenti di espatrio nonché di ogni altro documento equipollente per mesi due, ordinando la distruzione di quanto in sequestro. (comunicato ricevuto in redazione)

 

Articolo precedenteMarco Ballarini: “Niente panico ma collaboriamo tutti e tutto andrà per il meglio” (VIDEO)
Articolo successivoTromello: il sindaco Negri smentisce un caso di Coronavirus in paese (VIDEO)