Federfarma Lombardia: tamponi ancora a 15 euro

90

 

MILANO   “Nelle 1.800 farmacie lombarde, circa il 60% del totale, impegnate in questi mesi a somministrare i test rapidi, non scatterà una corsa agli aumenti”.

Lo ha annunciato in una nota Federfarma Lombardia, a fronte della scadenza odierna dello stato di emergenza per il Covid, e del Protocollo del Commissario straordinario Figliuolo, che aveva finora garantito in tutta Italia i tamponi antigenici al prezzo calmierato di 15 euro.

“Tenuto conto dell`importanza che il servizio di esecuzione dei test antigenici riveste ancora in questa fase temporale, per poter svolgere in sicurezza le diverse attività sociali e lavorative, riteniamo fondamentale continuare a renderlo accessibile a tutta la popolazione al costo di 15 euro” ha dichiarato la presidente, Annarosa Racca, ricordando che “la normativa Antitrust ci vieta di imporre ai nostri associati i prezzi da praticare ma i farmacisti, per venire incontro ancora una volta alle necessità dei cittadini, continueranno su base volontaria a erogare questi servizi offrendoli a prezzi che sono stati sempre i migliori rispetto ad altri erogatori”.

“Con la dottoressa Racca ho concordato di invitare le farmacie a mantenere inalterati i prezzi dei tamponi” ha affermato la vicepresidente e assessora al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, ringraziando “ancora una volta la sensibilità delle farmacie, che si confermano un elemento importante nell`articolato contesto della sanità territoriale, presidio fondamentale a servizio dei cittadini”.

Articolo precedente+Dopo mesi di siccità ecco la grandine tra Milano, Novara e Piemonte
Articolo successivoAbbiategrasso: sino al 30 aprile le iscrizioni ai centri estivi