Febbraio…il mese dell’amore: a Magenta siamo tutti più buoni (e arriva la Cirinnà)

    98

    MAGENTA – Questa sera a Magenta in Sala Consiliare arriva la Senatrice Monica Cirinnà, diventata famosa per l’omonima legge che ha sdoganato le unioni gay. E’ il secondo appuntamento nel giro di poco più di due settimane dedicato al tema in oggetto.

    Febbraio, però, il “mese dell’amore”, volge al termine e chissà, magari, anche gli appuntamenti dedicati a questa autentica “emergenza nazionale”…

    Così riprendiamo volentieri e pubblichiamo le considerazioni in proposito del gruppo magentino di “Fratelli d’Italia- Officina per Magenta” (*qui sotto, nella prima foto a scendere, ritratti in una simpatica immagine di gruppo).

    Mentre in Italia la natalità è ormai sotto lo zero, i disoccupati, giovani e non, aumentano e la povertà, con tutte le conseguenze terribili che comporta, serpeggiano intorno a noi a Magenta, la nostra città, l’Amministrazione ha dedicato febbraio, il mese dell’amore, alla causa LGBT. Altre manifestazioni critiche verso il movimento, avvenute sempre a Magenta, sono state boicottate in pieno dall’Amministrazione. Così dopo la presentazione di un libro, un convegno sul gender, ora avremo la Cirinnà a Magenta per propagandare una legge che porta con sè parecchie incongruenze, ma ha portato sicuramente ad essere “politicamente corretti”. E intanto gli “*” fioccano le vocali muoiono. E a Magenta sono tutti più buoni…

    (nella foto sotto la Senatrice Cirinnà al centro e più in basso una delle tante manifestazioni del cosiddetto “orgoglio” gay)

    Articolo precedenteLicei Solidali & Band dei Sindaci per i comuni terremotati con ANCI
    Articolo successivoParte da Magenta la “carica” dei Giovani Padani del Ticino