Energia, Cecchetti e Ghilardi: “Serve scostamento di bilancio. Asili e scuole a rischio chiusura in Lombardia”

106

 

MILANO  – “Il rincaro delle bollette non va a colpire pesantemente soltanto le famiglie e il sistema produttivo, e su questo fronte il Governo su pressione di Matteo Salvini e dei parlamentari della Lega si è già mosso, ma anche gli enti locali, che devono garantire riscaldamento e corrente a uffici pubblici e alle strutture pubbliche. Il caro bollette sta mettendo in ginocchio i Comuni italiani, con rincari che in alcuni casi arrivano al 140%. Pertanto l’unica soluzione immediata e percorribile è quella di uno scostamento di bilancio per scongiurare per le amministrazioni locali di dover tagliare dei servizi essenziali come gli asili o le scuole o i centri anziani. Questa è un’emergenza e come tale va affrontata, subito.”

 

 

 

Lo dichiarano l’on. Fabrizio Cecchetti, coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier, e Giacomo Ghilardi, coordinatore regionale Sindaci Lega della Lombardia.

Articolo precedenteBareggio: la distribuzione gratuita dei sacchi si farà alla scadenza dei 12 mesi
Articolo successivoMagenta: volontari Aicit al cimitero per ricordare Roberto Corneo, dal dolore è nata la speranza (VIDEO)