Elezioni, il centrodestra di Inveruno: noi NON votiamo Sara perché..

434

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

 

INVERUNO  Le elezioni del 25 settembre sono ormai alle porte e considerato che la candidata Sara Bettinelli sta facendo di tutto per nascondere gli “scomodi” simboli e le idee dei partiti che la sostengono, ci pensiamo noi a ricordare agli elettori inverunesi e furatesi che votare per Sara significa:

• votare il Partito Democratico di Enrico Letta, che in un momento drammatico come l’attuale ha tra le sue priorità la legge Zan contro l’omobitransfobia, lo Ius Scholae per gli immigrati e soprattutto la ricerca spasmodica di denigrare l’avversario politico, sintomo evidente della pochezza degli argomenti a disposizione;

• votare Più Europa di Emma Bonino, che ha come priorità eutanasia, cannabis e droghe libere;

• votare Impegno Civico di Luigi Di Maio, che punta a rafforzare quel fallimento del reddito di cittadinanza già costato agli italiani quasi 20 miliardi di euro;

• votare Alleanza Verdi Sinistra di Fratoianni e Bonelli, che vuole l’imposta patrimoniale, è contro la Nato, contro i rigassificatori e sono fermi ad un ambientalismo puramente ideologico.

Ci permettiamo inoltre di rilevare che la candidata Bettinelli nella sua campagna elettorale, fino ad oggi non ha espresso nessuna sua posizione e proposta in merito alle tematiche realmente centrali per il futuro dell’Italia (lavoro, sanità, questione energetica con bollette stratosferiche che stanno arrivando a cittadini e imprese). Non ci trova infine d’accordo inseguire una “poltrona romana” in un momento in cui il nostro paese dovrà affrontare un periodo difficile e con un cantiere della nuova scuola che avanza lentamente e tra mille incertezze. Il gruppo consiliare di Insieme per Inveruno e Furato, per le elezioni politiche del 25 settembre invita i nostri concittadini a votare i partiti del centro destra, sostenendo la candidatura dell’on. LAURA RAVETTO, già parlamentare di comprovata esperienza e riconosciuta capacità per realizzare gli obiettivi programmatici della coalizione tra cui ricordiamo tra i principali: realizzazione di infrastrutture strategiche, riforma della pubblica amministrazione e della giustizia, un fisco più equo, sostegno alle famiglie, sicurezza e contrasto all’immigrazione illegale, difesa del lavoro e dell’impresa, promozione del made in Italy, autosufficienza energetica, salvaguardia dell’ambiente, sostegno ai giovani che sono il nostro futuro, autonomia per dare più forza ai territori.

INSIEME PER INVERUNO E FURATO

Articolo precedenteBareggio: quattordicenne investito da un motorino mentre si reca a scuola, portato al San Carlo in codice giallo
Articolo successivoIl Centro Parco Fagiana riapre le porte nei fine settimana d’autunno a Pontevecchio