Elezioni: Finiguerra e Per Cassinetta domenica (27) ‘dal vivo’. E intanto sulla strada per Malpensa..

132

 

CASSINETTA – Tutto pronto e rombo di motori a Cassinetta, dove la campagna elettorale in vista del voto di ottobre è già cominciata da settimane.

E così, a un mese dall’ufficializzazione della sua ri candidatura dopo i 10 anni da sindaco (2002-2012), Domenico Finiguerra e la sua lista Per Cassinetta di Lugagnano 2021 lanciano la campagna di ascolto. Si comincia domenica 27 giugno, in via Roma.

“Come promesso iniziamo una campagna di ascolto per costruire una connessione umana empatica ed inclusiva con tutti i cittadini di Cassinetta di Lugagnano e per assicurare un’amministrazione efficace, stabile e trasparente.
Ci troverete in piazza domenica 27 giugno, in mattinata vicino al monumento ai Caduti e nel pomeriggio all’ingresso della Passeggiata dell’Amore.
Un primo incontro per ascoltare le proposte, le idee e le segnalazioni dei cittadini.
Vi aspettiamo!”
Parallelamente, sempre domenica, il  gruppo Per Cassinetta di Lugagnano in collaborazione con Il Comitato Popolare Intercomunale dell’abbiatense ha invitato  la cittadinanza a firmare per la riapertura del Pronto Soccorso H24 e contro il depotenziamento dell’Ospedale di Abbiategrasso.
E per mettere un po’ di sale nel vivo della campagna, Finiguerra nei giorni scorsi è tornato a dissotterrare l’ascia e a mettere nel mirino il commissariamento della straga Vigevano-Malpensa deciso dal governo Draghi.
“Il Governo Draghi ha deciso che per il nostro territorio è prioritaria la tangenziale Anas nel Parco del Ticino, mentre il raddoppio ferroviario della Milano-Mortara può attendere altri 40 anni. Per portare avanti questa politica anacronistica basata sull’asfalto e sul trasporto privato, il Governo ha nominato un commissario, un dirigente Anas, un funzionario che calerà l’opera sulla testa dei territori e delle comunità. Una politica vecchia, che guarda al passato, ad un progetto di vent’anni fa. Una politica che vuole pure spacciarsi per transizione ecologica. Transizione, si. Ma verso il peggio che questo territorio ha finora evitato”, ha scritto il leader di Cambiamo Abbiategrasso su Facebook.
Non ci si annoierà a Cassinetta, nei prossimi mesi…
Articolo precedente‘++Boffalora riparte col botto: il Comune incassa 1.500.000 euro per l’area di viale Industria
Articolo successivoDonald Trump is (NOT) dead baby, Donald Trump is NOT dead…