Elezioni/1, da Magenta a Milano Umberto Maerna a fianco di Giorgia Meloni in piazza Duomo: in pieno corso la sua campagna

390

MAGENTA MILANO Ha scelto un look total white Giorgia Meloni per il suo comizio in piazza del Duomo, a Milano: gonna plissettata con fili d’argento e un top a mezze maniche, la leader di Fratelli d’Italia è salita sul palco accolta da uno scroscio di applausi. Migliaia, ieri pomeriggio, le persone venute nel cuore della Lombardia per ascoltarla.

Ai piedi un paio di sandali flat con le borchie, en pendant con degli  orecchini chandelier argentati. A incorniciare il palco, montato di fronte alla libreria Mondadori e a pochi metri di distanza dal Museo del Novecento, diversi vasi di rose e gerbere bianche e rosse. In migliaia si sono dati appuntamento in piazza del Duomo per acclamare Meloni, dal pensionato al turista francese, passando per il professionista e lo studente universitario. Un popolo variegato che nonostante il sole cocente ha atteso che Meloni prendesse la parola, indossando magliette blu e bianche sulle quali campeggiava la scritta ‘Meloni presidente’. Non sono mancate le spillette d’ordinanza, e un tappeto di bandiere tricolori e di Fdi che hanno colorato la piazza. Tra chi applaudiva e chi urlava il nome di Meloni, un coro di ‘buh’ si è levato dal pubblico contro il governatore pugliese Michele Emiliano, quando la leader di Fdi ha parlato di una campagna elettorale “molto violenta da parte degli avversari”, riferendo le frasi di Emiliano “devono sputare sangue”.

UMBERTO MAERNA E GIORGIA MELONI

Sul palco di Fratelli d’Italia, ieri, c’era anche il magentino Umberto Maerna, dirigente nazionale di FDI e numero 2 del partito nel collegio pluribnominale Lombardia 2 (che comprende le province di Como, Lecco, Sondrio e una parte di Bergamo).

Sabato 10 Maerna ha presenziato ad un incontro sul tema delle politiche per la montagna assieme al senatore Mario Mantovani, mentre nei prossimi giorni sarà impegnato in incontri elettorali a Como, Lecco e Sondrio. Sempre ieri in piazza Duomo era presente una delegazione di Abbiategrasso con Guglielmo Villani e i consiglieri comunali Lovetti, Bolciaghi e Vanola.

Il gruppo abbiatense di FDI

Articolo precedenteCaro energia/2, Cingolani: unica alternativa è il nucleare
Articolo successivoElezioni/2: domani candidati del Terzo Polo ad Abbiategrasso, venerdì i Giovani Democratici a Magenta