NewsTerritorio

Eletto il nuovo Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Alto Milanese

LEGNANO – Seduta della Conferenza dei Sindaci dell’Alto Milanese importante e ricca di novità quella
che si è tenuta ieri sera presso la sede decentrata della Provincia a Legnano: il Sindaco di
Legnano, Alberto Centinaio, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Presidente a
seguito della sua elezione nel Consiglio Metropolitano avvenuta il 28 settembre. “Ho
assunto questa decisione – ha detto il Sindaco Centinaio – nella prospettiva di
rafforzamento del Patto e nella consapevolezza che l’aggregazione dell’Alto Milanese
potrà ottenere risultati importanti solo affrontando le sfide attraverso la condivisione dei
problemi e la gestione collegiale delle iniziative”.
Al suo posto è stata eletta Sara Bettinelli, Sindaco di Inveruno. 33 anni, laureata in
giurisprudenza ed esperta di cooperazione internazionale, Sara Bettinelli è anche
componente del Consiglio Direttivo di Anci Lombardia.
La sua candidatura è stata proposta dai sindaci dei Comuni di Castano Primo, Arconate,
Cuggiono, Magnago, Nosate e Vanzaghello e condivisa all’unanimità dall’Assemblea.
Il passaggio di testimone è avvenuto nell’ottica della continuità d’indirizzo: il Patto per l’Alto
Milanese è nato ed ha lavorato in questi anni per rafforzare l’identità del territorio e la sua
omogeneità e il nuovo Presidente ha dichiarato di voler proseguire in questa direzione,
ponendo la Conferenza di Sindaci dell’Alto Milanese come “autorevole interlocutore della
neonata Città Metropolitana”. “La lungimiranza della scelta – ha affermato il neo
Presidente – è stata decisiva: impegno, passione e voglia di fare il bene dell’Alto Milanese
hanno fatto sì che oggi abbiamo un luogo ed uno strumento istituzionale utilissimo e
proattivo. Il nostro compito è sfidante e per questo affascinante: il nostro obiettivo è quello
di coniugare Alto Milanese e Città Metropolitana, accettando la sfida di declinare politiche
per una crescita economica sostenibile e rendere l’Alto Milanese un importante motore
dell’auspicato policentrismo metropolitano”.
Come primo passo verso il nuovo assetto istituzionale, la Conferenza ha approvato inoltre
una prima modifica al suo Regolamento, inserendo i due consiglieri metropolitani nella
composizione dell’ufficio di Presidenza. “Resta inteso – ha specificato il Presidente
uscente Centinaio – che il regolamento dovrà comunque a breve essere verificato con le
nuove strutture di governance della Città Metropolitana”.
Anche il Consigliere provinciale uscente, delegato per l’Alto Milanese, Gianbattista Fratus,
è stato cooptato come membro dell’ufficio di Presidenza, in qualità di “personalità con
esperienza e competenze significative sulle attività del patto per l’Alto Milanese. “E’ un
giusto e dovuto riconoscimento – ha detto il Sindaco Centinaio – per il lavoro svolto fin
dalla costituzione della Conferenza e per l’impegno e la passione dimostrati. Non
possiamo privarci del suo apporto in questa complessa fase del percorso verso la Città
Metropolitana”.
“Penso che insieme sapremo individuare – ha detto il neo presidente Bettinelli a
conclusione dei lavori – nuove idee e modalità per promuovere lo sviluppo dell’Alto
Milanese in questo scenario di cambiamento epocale, valorizzando le tantissime realtà,
produttive e sociali, che lo compongono. Il lavoro che ci attende è enorme, ma lavoreremo
insieme per il bene del nostro territorio”.

Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi