E per le strade di Magenta sfila il gonfalone storico di Milano (risalente al 1565)

    76

    In città torna anche Luca La Camera, oggi nello staff del sindaco Beppe Sala

     

    MAGENTA – Per gli amanti della storia e delle tradizioni, anche iconiche, stamani a Magenta c’è stato qualcosa di inedito e insolito: per le vie della città, nel corteo ufficiale e d’onore, è sfilato il gonfalone storico della città di Milano.

    Il primo gonfalone della città di Milano è un arazzo realizzato intorno al 1565 su disegni di Giuseppe Arcimboldi e Giuseppe Meda dai ricamatori Scipione Delfinone e Camillo Pusterla; misura 5,2 m di altezza per 3,57 di larghezza. Venne benedetto da Carlo Borromeo e portato per la prima volta in processione per la festa di Pentecoste il 2 giugno 1566. Restaurato una ventina di volte nei successivi 300 anni è attualmente custodito nel Castello sforzesco, nella Sala del Gonfalone. Esso raffigura, al centro, Sant’Ambrogio, munito di una sferza, in atto di cacciare gli Ariani, al di sotto vi sono riportati i sei scudi delle porte cittadine e per tre volte lo scudo della città. Ai lati, episodi della vita del Santo.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Assieme al gonfalone c’era anche Luca La Camera, già capo di gabinetto del sindaco Invernizzi, da meno di un mese passato nello staff del sindaco Beppe Sala.

    Articolo precedenteLa battaglia di Magenta rievocata con Ivan Scalfarotto, Luca Del Gobbo, Massimo Garavaglia, Francesco Prina, Sante Zuffada e Anna Scavuzzo
    Articolo successivoMagenta, i volontari della Protezione Civile suppliscono allo sciopero della PL: fila tutto liscio