E’ morto Virginio Rognoni, l’ex ministro della Diccì aveva 98 anni

188

Il ricordo di Gianfranco Rotondi, originario di Corsico

 

PAVIA –  È morto nella notte nella sua casa di Pavia, Virginio Rognoni. Uomo della Dc, ex ministro dell’Interno dal 1978 al 1983, nel corso degli anni di Piombo, Rognoni è morto nel sonno all’età di 98 anni. Lo conferma a LaPresse l’Università di Pavia, dove Rognoni ha insegnato a lungo alla facoltà di Giurisprudenza. Rognoni è stato anche ministro della Giustizia con Fanfani e della Difesa con Andreotti.

 

Dopo la fine della Dc, nel 1994 Rognoni aderì prima al Partito popolare di Mino Martinazzoli in cui militò fino al 2002, quando venne eletto al Consiglio superiore della magistratura come membro laico. Incarico che ricoprì fino al 2006. Terminata l’esperienza, Rognoni aderì al progetto del Partito Democratico di cui nel 2007, insieme ad altri 11 saggi designati dal partito, scrisse il manifesto.

 

“Addio a Virginio Rognoni, il gentiluomo della sinistra dc, una delle figure più eleganti della storia democristiana”. Così Gianfranco Rotondi ricorda su Twitter l’ex ministro Virginio Rognoni scomparso oggi.

 

 

Articolo precedenteElezioni Politiche. Sul sito web del comune di Magenta una sezione dedicata con tutte le informazioni
Articolo successivoAltri 11,2 milioni di euro stanziati dalla Giunta regionale della Lombardia per la videosorveglianza nei parchi