CronacaNews

E’ allarme truffe ANCHE a Vanzaghello

 

VANZAGHELLO – Il problema si ripropone. Nonostante l’emergenza Covid-19 e le festività natalizie. Uomini dai modi garbati, vestiti di tutto punto bussano alle porte di alcune abitazioni di Vanzaghello qualificandosi per ciò che in realtà non sono. E con il chiaro intento di truffare le persone a cui vanno a fare visita.
Le persone, ha spiegato l’amministrazione del sindaco Arconte Gatti in una nota, “si qualificano come impiegati della società dell’acqua potabile chiedendo di entrare per chiudere le condutture in quanto vi  sono non meglio specificati problemi. Così facendo si introducono in casa e tentano la truffa”. Il comune prende così ancora spunto da questi episodi per sensibilizzare una volta di più i cittadini, e segnatamente quelli anziani, nel “non fare entrare in casa sconosciuti o persone senza un tesserino di riconoscimento, sebbene in abiti che possano risultare simili a quelli dei suddetti operatori”.
Cristiano Comelli

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi