..e al tavolo del Pd magentino arriva il vicesindaco di Corbetta, Giovannini. Razzano: ‘Non avevamo selezione all’ingresso..’

    90

    Linda Giovannini, ‘papabile’ per la corsa a sindaco di Magenta col centrodestra e vice di Marco Ballarini, la sorpresa della mattina

     

    MAGENTA – Alla fine la sorpresa della mattina è stata lei, Linda Giovannini, 40 anni, psicologa, vicesindaco di Marco Ballarini a Corbetta.

    Indicata dai rumors quale possibile candidata sindaco del centrodestra, questa mattina la Giovannini si è registrata a Magenta Domani, l’iniziativa elettorale del Partito Democratico magentino, partecipando a uno dei tavoli tematici sulla città immaginata dal centrosinistra.

    Curioso che tutto ciò avvenga pochi giorno dopo le voci che hanno parlato di una possibile candidatura a sindaco della Giovannini a Magena, voci peraltro da lei smentite in un’intervista.

    Ma candidatura a sindaco o meno, resta il fatto che Linda Giovannini è  vicesindaco di una coalizione che col Pd non ha  nulla a che fare, essendo i Dem duri oppositori di Ballarini.

    Quindi com’è da leggersi la partecipazione del vicesindaco corbettese all’evento odierno? Dal canto suo, richiesto di un commento, il vicesindaco di Magenta e principale stratega della macchina elettorale di Invernizzi- Paolo Razzano- risponde laconico: “E’ venuto chi voleva. Non avevamo selezione all’ingresso”.

     

    Linda Giovannini, la terza da sinistra in foto, questa mattina a uno dei tavoli tematici del Partito Democratico

    giovannini

     

    Articolo precedenteDa domani le ‘Domeniche letterarie’ di Abbiategrasso
    Articolo successivoRadici in crescita, romanzo breve di Ivan D’Agostini- 11 febbraio