CronacaNews

E a Milano arriva il ‘panettone sospeso’ per i più poveri

MILANO – Dopo il “caffe’ sospeso”, la “spesa sospesa” e la “pizza sospesa” arriva adesso anche il “panettone sospeso”. L’iniziativa e’ dell’Associazione Panettone Sospeso Ets e dichiaratamente trae ispirazione dalla tradizione partenopea del “caffe’ sospeso”. Fino al 22 dicembre e’ possibile quindi acquistare nelle pasticcerie di Milano un panettone e donarlo a chi non puo’ comprarlo.
   
L’Associazione Panettone Sospeso Ets e’ un’organizzazione no profit nata apposta per raccogliere e donare i panettoni alle persone in stato di indigenza nella citta’ di Milano.
L’organizzazione ha raggruppato alcune delle migliori pasticcerie milanesi (per ora sono undici), all’interno delle quali chiunque puo’ recarsi e lasciare un panettone gia’ pagato a chi non ha la possibilita’ di acquistarlo e portarlo in tavola. Ad appoggiare e sponsorizzare l’iniziativa anche il sindaco di Milano, Beppe Sala. Si ripropone cosi’ anche quest’anno, in versione solidale, la tradizione del panettone che, stando a quanto rilevato dall’agenzia specializzata Einenews.it, significa anche un giro d’affari di circa 217 milioni di euro e una produzione pari a 29.000 tonnellate. Sarebbero poi oltre 12 milioni le famiglie che lo consumano

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi