CronacaNews

Dramma senza fine: erano di Albairate i due bimbi travolti ieri da un treno in Calabria

La madre è in coma farmacologico. Indaga la Procura di Locri

 

LOCRI / ALBAIRATE – Un dramma indicibile quello accaduto ieri in Calabria, dove una famiglia è stata spezzata da un terribile incidente lungo i binari di Brancaleone. Un incidente nel quale hanno perso la vita due bambini di 6 e 12 anni che risiedevano ad Albairate.

Restainvece in coma farmacologico la donna travolta ieri da un treno regionale a Brancaleone, nel Reggino, insieme ai due figli minorenni, rimasti uccisi. La donna e’ stata operata ieri fino a tarda notte dall’equipe del reparto di neurochirurgia del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria ed ora e’ ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

La prognosi resta riservata. Le condizioni sono gravissime.

Simona D. 49 anni, e’ stata investita sul binario della linea ferroviaria ionica da un treno proveniente da Catanzaro, intorno alle 15,20, nei pressi di Brancaleone. I figli, Giulia e Lorenzo, di 6 e 12 anni, che erano con lei, sono morti sul colpo. La donna, data la gravita’ delle lesioni riportate, e’ stata trasferita nell’ospedale del capoluogo. I tre si stavano recando al mare e, secondo le prime ricostruzioni, la bambina e’ sfuggita al controllo della mamma che, insieme con il fratellino, hanno tentato di fermarla.  Sull’accaduto ha aperto un’inchiestala Procura di Locri.

Si apprende inoltre che non si fara’ l’autopsia sui bambini. Lo ha deciso il sostituto procuratore di Locri Michele Permunian, titolare dell’inchiesta aperta sull’incidente.

In giornata, secondo quanto si e’ appreso, arrivera’ a Locri l’ex marito di Simona D., residente a Sondrio, padre delle vittime, dal quale la casalinga milanese si era separata alcuni anni fa. La donna conviveva da tempo con A.P., 54 anni, insegnante di scuola superiore e Milano e originario proprio di Brancaleone, dove la coppia insieme ai tre figli della donna (c’e’ anche una ragazza di 16 anni che non si trovava sul luogo dell’incidente perche’  rimasta a casa) erano arrivati nei giorni scorsi per trascorrere un periodo di vacanza.

(Fonti: agenzia AGI e ANSA)

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi