++Dramma a Gressoney: muore sul lavoro Cristian Cattaneo, 51enne di Arluno. Via alla donazione degli organi

418

 

ARLUNO GRESSONEY – E’ morto nel fine settimana all’ospedale Parini di Aosta, dov’era ricoverato in condizioni molto gravi, Cristian Cattaneo, un artigiano 51enne del Milanese rimasto ferito in un incidente sul lavoro giovedì 30 giugno a Gressoney-La-Trinité, in località Staffal.

 

Titolare di una ditta di serramenti ad Arluno (Milano), stava lavorando all’installazione di un infisso in uno stabile vicino agli impianti di risalita quando è caduto da una scala, battendo il capo e riportando un trauma cranico. Sul posto era intervenuto l’elisoccorso e l’uomo era stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata. Sono in corso accertamenti dello Spresal e dei carabinieri. Lascia la figlia e la moglie, Samuela. “Lo so che ci sarai sempre e grazie alla tua sorpresa finale qualcuno potrà vivere una lunga vita grazie a te” ha scritto in un post su facebook la donna, annunciando in questo modo una donazione di organi.

Oltre alla consorte e alla figlia, Cattaneo – appassionato di moto e benvoluto da chi lo aveva conosciuto sul lavoro o nel tempo libero, come testimoniano le centinaia di messaggi di cordoglio che stanno reagendo alla notizia – come riportato dal quotidiano online Aostasera lascia i fratelli Massimiliano e Andrea. I funerali non sono ancora stati fissati, in attesa del “nulla osta” dell’autorità giudiziaria.

Articolo precedenteSparatoria tra africani in corso Como e controllori Atm aggrediti: Milano come Baghdad
Articolo successivoArluno, centro culturale: stop imprevisto dell’iter burocratico